0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Sorrento: il selfie dopo lo stupro della 25enne americana in discoteca

Riccardo Capece e Francesco Franchini, arrestati per lo stupro della turista americana nel bagno di una discoteca di Sorrento, si sono scattati un selfie la mattina dopo. La violenza risale alla notte tra il 27 e il 28 luglio. 

Riccardo Capece, 20 anni, studente universitario, e Francesco Franchini, 22 anni, hanno postato un selfie poche ore dopo lo stupro.


Dopo un mese di indagini gli inquirenti hanno arrestato Riccardo Capece, uno studente 20enne di Caserta, e Francesco Franchini, 22 anni, di San Nicola La Strada (Caserta), ex calciatore di serie D che ha giocato da centrocampista per il Sora e il Gladiator. Sono accusati di aver stuprato una turista americana di 25 anni, la notte tra il 27 e il 28 luglio scorsi, nel bagno di una discoteca di Sorrento. Il giorno dopo l'arresto, a far notizia è il selfie che i due si sono scattati a poche ore dalla violenza, sulla terrazza di un ristorante di Nerano. Con tanto di segno di vittoria e commento: ‘o sol e ‘o mar, il sole e il mare. Non sanno che la ragazza è andata dai carabinieri e le indagini sono già scattate. 

Riccardo è figlio di un gestore di una catena di ristoranti, Francesco ha il suo numero di ammiratori e ammiratrici. Sono in vacanza Sorrento e passano da una festa all'altra, in spiaggia e in discoteca. Quando Francesco conosce la 25enne americana scatta la scintilla, poche ore dopo sono già appiccicati. La sera vanno in un locale, lui vuole di più ma lei si nega e va alla toilette. Le telecamere della sicurezza rivelano il resto: Francesco la segue, la spinge dentro un bagno, le strappa gli slip e la stupra. Poi esce.

La giovane donna rimane da sola, sconvolta. Esce dal bagno, racconta l'accaduto all'amica e decidono di andarsene ma non prima di una tappa in bagno, per rimettersi in ordine. Lì incontra Riccardo che vuole anche lui la sua parte: la scena si ripete, questa volta sono in due.   

Franchini ha anche un precedente specifico, come si dice nel gergo della giustizia. Significa che ha già avuto guai per violenza sessuale. Ora dovranno rispondere dell’accusa di violenza sessuale di gruppo

Si tratta dell’ennesimo caso del genere in questa estate 2015. La ragazza si era presentata in ospedale a Sorrento solo un giorno dopo (il 29 luglio), nel pomeriggio, per ricevere le cure del caso e sottoporsi a una serie di accertamenti ginecologici. Subito dopo aveva fatto denuncia dai carabinieri. 

Copyright foto: Facebook@Riccardo Cepece
Il documento intitolato « Sorrento: il selfie dopo lo stupro della 25enne americana in discoteca » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.