0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

L'ultimo ritocco al make-up

Con le feste natalizie alle porte, le occasioni per sfoggiare un make-up perfetto non mancano. Ecco alcuni trucchi per preparare, esaltare e fissare il beauty look perfetto. 

Trattamenti naturali, segreti rubati alle nonne e alle passerelle per essere bellissime dall'inizio alla fine della festa.

 

La pazienza è la virtù dei forti. E dei belli, vien da aggiungere. Uno dei segreti per ottenere un beauty look perfetto e duraturo (almeno il tempo della serata) è infatti quello di prepararlo con calma e pazienza. Prendetevi il tempo necessario, procuratevi gli strumenti giusti e con qualche segreto rubato alle nonne, qualcun'altro alle passerelle e pure alle star del cinema, vedrete che il risultato sarà sorprendente. 

Ricordate: nulla dev'essere improvvisato. I capelli vanno ammorbiditi e lucidati (vi consigliamo un rimedio giapponese che otterrete facendo bollire del riso), la pelle va preparata con un prodotto idratante - se la volete diafana in stile Tilda Swinton vi proponiamo un composto fai da te a base di zucchero grezzo, albume d'uovo e succo di limone - e uniformata con un primer. Il fondotinta va prima fatto scaldare sul dorso della mano e poi steso con il pennello (pulito); per l'ombretto, invece, il pennellino va inumidito e perché l'eyeliner duri a lungo (e senza disegnare strane sbavature), dovete assicurarvi di avere la palpebra perfettamente asciutta mentre lo applicate sul contorno occhi.

Basta una velina e un po' di cipria e il rossetto è a prova di cena (dicono le nonne e conferma Cheyenne, la rock star immortalata in This must be the place, la pellicola di Paolo Sorrentino), basta un cubetto di ghiaccio prima di depilare le sopracciglia (ricordate che quest'anno si portano folte e definite, in stile Cara Delevingne) e dolore e irritazioni diventano un ricordo. Vaporizzando sul viso truccato dell'acqua termale (o uno spray casalingo a base di glicerina) fisserete il tutto e sarete libere di godervi la festa senza portarvi dietro la trousse.  

E per finire il profumo. Non scieglietlo a caso perché il colore dei capelli, la composizione della vostra pelle e il tessuto dei vostri abiti ne modificherà l'aroma. Siete pronte a scoprire quale fa per voi? Buon lavoro e buone feste! 

Copyright foto: Imaxtree.com

Lo zucchero per la pelle diafana

Zucchero, albume e limone per una pelle alla Tilda Swinton.


La prima operazione da fare è preparare la pelle: se la volete diafana in stile Tilda Swinton, un composto efficace si ottiene mescolando due cucchiai di zucchero grezzo, uno di albume d'uovo e uno di succo di limone. Amalgamate e lasciate in posa per 10 minuti. Poi risciacquate con acqua tiepida e stendete un primer che uniformerà la pelle

Copyright foto: Istock

Il fondotinta con il pennello

Per un risultato più uniforme il fondotinta va steso con il pennello.


In molte lo sanno, in poche lo fanno: per ottenere un risultato più uniforme, il fondotinta va steso con il pennello. Anzitutto, però, ricordatevi di metterne una noce sul dorso della mano in modo da scaldarlo un po'.  Da sapere: i pennelli devono essere puliti e per lavarli, il detergente migliore è quello a ph neutro.  

Copyright foto: Istock

Il ghiaccio per le sopracciglia

Passare due cubetti di ghiaccio sulle sopracciglia prima della depilazione anestetizza la cute.


Prima di usare la pinzetta, bagnate le sopracciglia con un cubetto di ghiaccio che anestetizza la cute e riduce i rossori. A lavoro ultimato, ricordate che la matita con cui definirete l'arcata dev'essere di una tonalità più chiara del vostro colore. 

Copyright foto: Istock

Il pennellino bagnato per l'ombretto

Per un tratto netto, bagnate il pennellino prima di intingerlo nel colore.


A prescindere dal colore che decidete di applicare, non scordatevi di bagnare il pennellino dell'ombretto prima di usarlo: in questo modo otterrete un tratto netto. Se vi scappa la mano correggete le imperfezioni con un bastoncino di ovatta.

Copyright foto: Istock 

La cipria per l'eyeliner

Perché l'eyeliner duri a lungo la palpebra dev'essere perfettamente asciutta.


Se volete che l'eyeliner duri a lungo, assicuratevi di avere la palpebra perfettamente asciutta. Per essere più sicure potete eliminare i residui di crema tamponando con un batuffolo di cotone o con un po' di cipria (facendo attenzione a non esagerare altrimenti l'eyeliner s'impasterà e voi sarete da capo). Nell'applicarlo seguite il contorno naturale dell’occhio. Ultimo accorgimento: se avete gli occhi distanziati fate un tratto deciso ma sottile; in caso contrario basta un segno netto da sfumare nella parte interna dell'occhio. Le imprecisioni si correggono in due modi: sfumando con un pennellino (l'effetto sarà meno aggressivo, un po' smokey) oppure passando un cotton fioc imbevuto di latte detergente (non usate lo struccante: è troppo oleoso e fa scivolare il trucco). 

Copyright foto: Istock

La velina per il rossetto

Per fissare il rossetto il trucco della velina di carta tramandato dalle nonne è sempre valido.


Dopo aver steso il rossetto, appoggiate sulle labbra una velina e picchiettate la cipria con un pennello. Anzitutto, però, assicuratevi che le labbra siano ben idratate: l'effetto screpolatura, oltre ad essere antiestetico, è una condanna per la tenuta del colore. In caso, sappiate che uno scrub a base di miele e zucchero da fare con lo spazzolino da denti garantisce risultati sorprendenti.

Copyright foto: Istock

Lo spray per fissare

Per fissare il make-up vaporizzate il viso con acqua termale o con un composto fai da te.


Per fissare il make-up, potete vaporizzare sul viso dell'acqua termale oppure creare uno spray mescolando in un contenitore a spruzzino 1 misurino di glicerina liquida (si compra in farmacia) ogni 3 di acqua. Miscelate il composto e prima di vaporizzarlo sul viso a trucco ultimato lasciatelo riposare qualche ora. Se ve ne avanza sappiate che dura tre settimane circa a temperatura ambiente.

Se invece avete la pelle molto secca potete sciogliere in un bicchiere d'acqua un'aspirina effervescente e vaporizzare.  

Copyright foto: Istock

Il riso per la chioma lucida

Secondo una ricetta giapponese l'acqua in cui bolle il riso rende i capelli lucidi.


Per lucidare i vostri capelli provate la ricetta giapponese: fate bollire un pugno di riso in due bicchieri d'acqua, poi filtrate e, dopo lo shampoo ma prima del balsamo, versate il liquido sulla chioma e lasciatelo in posa cinque minuti. 
Se avete i capelli ricci, il segreto per renderli perfetti consiste nel mettervi a testa in giù, e applicare la schiuma sui capelli bagnati, separando ciocca per ciocca e frizionando fino alla radice. 

Copyright foto: Istock

Fibre naturali per esaltare il profumo

A differenza di quelle sintetiche, le fibre naturali esaltano i profumi.


Se siete indecise su quale profumo scegliere valutate il colore dei vostri capelli: se sono rossi optate per i floreali dalle note verdi. Se invece sono biondi sono indicate le fragranze dai toni smorzati. Alle more sono concesse tutte le note orientali. Per sceglier la fragranza giusta testatela sul polso o sul collo (dove si sente il battito). Infine, ricordatevi che le fibre naturalia differenza di quelle sintetiche che non trattengono l'aroma - esaltano le fragranze. Non dimenticate di dare una (leggera) spruzzata anche ai vestiti. 

Copyright foto: Istock
Il documento intitolato « L'ultimo ritocco al make-up » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.