0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Le dieci frasi da evitare al primo appuntamento

Ci sono delle frasi che è meglio non dire al primo appuntamento, se si spera di rivedere la persona con cui si esce. Ecco la top ten delle espressioni da evitare.  

Al primo appuntamento non si può chiedere proprio tutto...


Lavora nel vostro ufficio. Oppure è amico di amici. Oppure ancora frequenta il vostro stesso corso d'inglese, o la vostra palestra. Finalmente, dopo giorni (o settimane, o mesi...) vi ha chiesto di uscire. E il cuore vi batte come ai tempi del liceo. Sapete poco l'uno dell'altra, ma una cosa è certa: lui vi piace e vorreste già un secondo appuntamento. Se non volete che vi abbandoni nel bel mezzo della serata, o che vi richiami il giorno dopo, evitate queste dieci frasi. 

Copyright foto: Istock

Vivo ancora con i miei

Vivete ancora con mamma e papà? Meglio non dirlo...


“Abito ancora coi miei” è la tipica frase da evitare al primo appuntamento. Le ragazze sotto i 30 anni possono ancora permetterselo, le altre assolutamente no. Se vivete ancora con mamma e papà e dormite nel letto singolo di quando eravate adolescenti, non vale la pena di dire la verità: meglio mentire! Dite che siete in cerca di un nuovo appartamento, senza dilungarvi nelle spiegazioni.

Il problema non è il fatto che viviate coi vostri genitori, ma piuttosto l’immagine che questo dà di voi. Avete tutto il diritto e forse avete anche le vostre ragioni per vivere con mamma e papà (avete appena lasciato un appartamento e ne cercate un altro, vi hanno appena trasferite poco lontano dai vostri genitori...). Ma rischiate di sembrare un po' bambine: vivere con i genitori sottintende che non avete tagliato il cordone ombelicale con loro e che sono ancora molto presenti nella vostra vita… e per di più, non pagate un affitto dunque non vi assumete le vostre responsabilità, non sapete cosa sia la vita da adulti... sono pregiudizi, ma mentire permette di evitare le spiegazioni inutili!

Copyright foto: Istock

Vivo col mio ex

Al primo appuntamento non si parla degli ex!


No, non ditegli che vivete ancora col vostro ex anche se la vostra storia è finita. La soluzione: l'omissione. Dite che avete un appartamento, senza fornire i dettagli. E trovate una scusa per andare a casa sua piuttosto che da voi (state facendo dei lavori, state ospitando un'amica...). In generale, è meglio evitare l'argomento ex. Parlarne potrebbe far pensare che non abbiate ancora tagliato i ponti col passato. Come reagireste se fosse l'altro a farlo?

Copyright foto: Istock

Qual è il tuo segno zodiacale?

La prima sera, lasciate perdere le stelle...


No, non credete all'oroscopo, anche se lo leggete. Ma vi piacerebbe comunque sapere di che segno zodiacale è per essere sicure delle vostra compatibilità. Finora vi siete controllate, ma non durerà a lungo: morite dalla voglia di fargli la domanda… trattenetevi, se potete. Gli uomini sono generalmente più terra terra delle donne. Non è un luogo comune, ma un dato di fatto. E se le donne possono accettare qualsiasi eccentricità maschile, che possono addirittura trovare affascinante, un uomo sarà raramente così tollerante. Specie in materia d’astrologia. Fuori discussione quindi chiedergli qual è il suo segno zodiacale e poi l’ora della sua nascita per calcolare il suo tema natale & co.

Nulla vi impedisce, invece, di chiedergli quando festeggerà il suo compleanno: segnatevi la data (mentalmente) e controllate il segno zodiacale a casa. Non è il fatto che poi possiate credere nell’astrologia che può spaventare un uomo, ma che la teniate in considerazione durante un primo appuntamento. Per lui l’importante è più sulla terra che in tra le stelle. 

Copyright foto: Istock

Il mio ex aveva lo stesso profumo 

Usa lo stesso profumo del vostro ex? Non diteglielo...


Quando si è presentato, avete subito avvertito un profumo familiare. Ma certo, è il profumo del vostro ex! Lo riconoscete benissimo: siete voi che l’avete scelto. Siete riuscite a nascondere le vostre emozioni, ma una domanda vi frulla ormai in testa: devo dirglielo o no? Morite dalla voglia di farlo. Ma la risposta è no. Come abbiamo detto, l’argomento “ex” è tabù al primo appuntamento: lasciate perdere.

Rimanete concentrate sull’uomo che avete di fronte. Non focalizzatevi sul suo profumo. Magari non è neppure il suo ma quello di suo fratello. O allora è un campioncino che gli hanno dato mentre faceva shopping. La sola osservazione accettabile sarebbe di dirgli semplicemente che ha un buon odore con fare disinvolto, ma siete pronte a fargli un complimento già la prima sera? 

Copyright foto: Istock

Quanti figli vuoi?

L'argomento figli è un po' troppo per un primo appuntamento.


Quanti bambini vuoi? Preferiresti che andassimo a vivere in campagna o in città? E dove vorresti la casa per le vacanze? Stop: Siete al primo appuntamento e dovete assolutamente evitare di fare domande di questo tipo.

Il primo appuntamento ha come scopo quello di conoscere meglio l’altro, ma non di sapere tutto. Evitate di fare domande sul futuro, soprattutto su quello a due. Non pensate nemmeno al passato, e concentratevi sul presente. Se proprio volete informarvi sul suo istinto paterno, chiedetegli se ha una grande famiglia, o dei nipoti. Chiedergli se vuole dei figli potrebbe fargli pensare che lui vi interessi più come padre che come partner... 

Copyright foto: Istock

Sono vegetariana

Per dirgli che siete vegetariane, aspettate il secondo appuntamento.


Quando lui vi ha chiesto di scegliere il ristorante, avete detto “no, fai pure”. Guardando il menù a base di carne, ve ne siete pentite. A meno che non lo sia anche lui (ma in questo caso, avrebbe scelto un altro ristorante), evitate di dirgli che siete vegetariane al primo appuntamento. Potrebbe pensare che lo obbligherete a mangiare solo piatti a base di verdure ogni sera. Prima o poi, dovrete dirglielo. Ma alla prima uscita, fate finta di niente: ordinate un piatto di pasta, un'insalata, una pizza... dategli il tempo di capire che siete vegetariane ma anche abbastanza tolleranti da poterlo guardare mangiare una bistecca senza rimproverarlo.

Copyright foto: Istock

Non sono mai fortunata con gli uomini

Non parlate delle vecchie storie finite male...


Vi conoscete da un po', ma è la prima volta che uscite da soli, per un vero appuntamento. All'improvviso, lui vi chiede: “Ma com’è possibile che una ragazza come te sia ancora signle?”. Sembra così sincero, e sognate di rispondergli che fino ad ora avete incontrato solo uomini che vi hanno lasciate impunemente, che avete sofferto ma che malgrado una certa diffidenza ci credete ancora, all'amore. Il nostro consiglio: non rispondete. Accettate il complimento e azzardate un po' d'ironia.

Anziché essere negative e parlargli delle vostre esperienze passate, rispondetegli: “me lo chiedo anch'io, visto che sono bella, intelligente, simpatica...”. Concludete con una risata, per fargli capire che non vi prendete troppo sul serio!

Copyright foto: Istock

Quanto guadagni?

Meglio evitare le domande sullo stipendio alla prima uscita.


L'avete incontrato per caso. Prendete ogni giorno lo stesso treno, o andate nella stessa palestra. Detto questo, sapete poco e niente di lui. Ancora meno che lavoro faccia. Non che mettiate i soldi al primo posto, o che siate in cerca di un buon partito. Ma è inutile nascondere che le questioni finanziare giocano spesso un ruolo importante nella coppia...

Invece di chiedergli di mostrarvi la sua dichiarazione dei redditi, optate per una domanda generica, come “Tu cosa fai nella vita?” che vi permetterà di conoscere esattamente il suo mestiere, le sue ambizioni e soprattutto di farvi un'idea del suo stipendio. Osservate i suoi vestiti, il suo orologio, la sua macchina se ne ha una, chiedetegli dov’è stato in vacanza ecc... E comunque, attenzione: l'apparenza inganna!

Copyright foto: Istock

Come fai a frequentare certa gente?

Non criticate i suoi amici, né al primo né al secondo appuntamento...


Lo conoscete da qualche mese. È un amico di amici e l'avete incrociato a una festa. Avete fatto colpo, e vi ha proposto di uscire. Durante la serata vi parla di Massimo, il suo migliore amico. Vi dice che lo conoscete anche voi: ebbene sì, era quel tipo insopportabile che avete incrociato alla festa e che ha rischiato di rovinare la serata... ma come si fa a frequentare delle persone del genere, vi dite dentro di voi?

Attenzione, criticando il suo migliore amico toccherete un tasto sensibile. Come osate parlare così del suo migliore amico? Accettereste che dica la stessa cosa della vostra amica Irene? No, certo, allora è fuori discussione che critichiate gli amici dell’altro al primo appuntamento. Dategli un po' di corda solo se vi parla di un amico con cui ha qualche problema. E a proposito di Massimo, dite: “ho capito chi è, ma non ci siamo parlati, c'era tanta gente...”

Copyright foto: Istock

Sembrerebbe che abbia un brutto carattere

Al primo appuntamento, insistete sui vostri pregi!


Tra una cosa e l'altra, è venuto fuori l'argomento migliori amici. Meglio sorvolare sul fatto che avete litigato da poco con Elisa. Che i vostri colleghi non vi sopportano. Che la convivenza con i vostri coinquilini ai tempi dell'università è stata un inferno. Del resto, lo dicono tutti che avete un brutto carattere! Quello che dovete fare, invece, è attirare l'attenzione sui vostri pregi.

Il primo appuntamento è un po’ come un colloquio di lavoro: bisogna fare buona impressione ma senza mentire. Invece che parlare esplicitamente della vostra personalità e di cosa ne pensino gli altri, cercate di essere naturali. Se ne accorgerà da solo che avete un carattere forte, quindi non vale la pena dichiararsi “colpevoli”. Se proprio dovete, usate un eufemismo, del tipo: “ho una forte personalità”.           

Copyright foto: Istock 

Il documento intitolato « Le dieci frasi da evitare al primo appuntamento » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.