0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Psoriasi guttata: cos’è, cause e guarigione

La psoriasi guttata è una malattia della pelle che di norma segue ad un infezione.


Cos’è

La psoriasi guttata è un disturbo dermatologico,che colpisce in genere i bambini fino ai 15 anni, anche se è possibile contrarla fino ai 30. Fa seguito in genere ad un’infezione da streptococco, che colpisce le prime vie aeree(faringite,tonsillite). Dopo l’infezione compaiono sulla cute del tronco, degli arti e sul cuoio capelluto macchie rosse squamose, non più grandi di 2 cm, che poi si estendono, divengono di forma ovale e la pelle si screpola. Queste lesioni sono pruriginose. Il prurito è talmente intenso che il paziente può procurarsi lesioni da grattamento a loro volta suscettibili di infettarsi (la malattia in sé non è infettiva). Rappresenta in Italia il 10% di tutte le forme di psoriasi.

Cause

La causa della psoriasi guttata è al momento sconosciuta, anche se la medicina ufficiale ne attribuisce l’insorgenza ad un deficit del sistema immunitario. L’insorgenza della patologia è sempre legato ad un trauma materiale (tagli, ustioni, punture di insetti, allergie a farmaci) o emotivo, perciò spesso è necessario oltre alla consulenza del dermatologo anche l’intervento dello psicologo, visto che la malattia si manifesta in un’età in cui sono in formazione identità ed autostima e che la malattia stessa può inficiare (per le difficoltà relazionali che comporta l’alterazione estetica) questi processi. Nei periodi di stress si può assistere ad un’acuzie della malattia, che può rimanere quiescente in altri periodi.

Cura

Non esistono cure che eradicano la malattia ,ma solo cure palliative, che possono alleviarla. La terapia si effettua localmente dove sono le lesioni e vi si applicano pomate, creme o lozioni a base di corticosteroidi, che alleviano rossore, prurito e desquamazione, ma che col tempo possono determinare un assottigliamento della cute. Nei casi più gravi si può ricorre all’uso di corticosteroidi per via generale o addirittura a farmaci immunosoppressivi come ciclosporina o antiproliferativi come il metotressato. Altra possibilità terapeutica sono i raggi UV (fototerapia), che determinano un arresto della malattia, anche se temporaneo.Per ottenere veri benefici il trattamento con i raggi UV va ripetuto periodicamente. Miglioramenti si ottengono anche con la vitamina D3 e con l’esposizione al sole, che ne favorisce la sintesi endogena. Utile anche la terapia a base di tazarotene, derivato della vitamina A.

Alimentazione

In caso di psoriasi gustata di consiglia una dieta specifica in cui risulta importante bere almeno due litri di acqua al giorno e seguire un regime alimentare leggero e ricco di frutta e verdura. L’idratazione del corpo è estremamente importante per alleviare i sintomi di questo disturbo.

Guarigione

Se la patologia viene ignorata a lungo non può che peggiorare. Mentre consultando presto un dermatologo e seguendone le indicazioni, c’è la possibilità di guarire in poche settimane. Nei casi più gravi in cui si renda necessaria la fototerapia, la patologia può durare anche diversi mesi.



FOTO:©Ivan Fedorov/123RF
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo