0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Stanchezza cronica: sintomi e cura

La sindrome della stanchezza cronica o encefalite mialgica si traduce con uno stato di stanchezza permanente, che dà origine ad una malattia rara e invalidante, la cui diagnosi è spesso difficile da determinare.


Cause

L’origine della stanchezza cronica sono ancora poco conosciute, ma molti studi scientifici evocano un mal funzionamento del sistema immunitario, causato da reazioni eccessive dell’organismo, che finisce per esaurirsi. Sbalzi ormonali possono essere chiamati in causa in caso di stanchezza cronica, con un’elevata produzione, anormale, di cortisolo in risposta allo stress.

Sintomi

La stanchezza cronica si traduce con uno stato di sonnolenza (astenia) persistenze anche se a riposo, spesso senza ragioni particolari. L’astenia si rivela invalidante sia per le attività quotidiane che per quelle inerenti alla vita lavorativa del paziente che ne soffre. Esistono diverse liste di criteri di diagnosi della stanchezza cronica. La più recente è datata 2015 e prevede la diagnosi di tre sintomi obbligatori: stanchezza intenza da circa 6 mesi non alleviata da riposo, sonno non riparatore e malessere dopo sforzi (stanchezza dopo tutti i tipi di attività anche quelle poco intense). Questi tre segni devono essere associati ad una o due manifestazioni seguenti: alterazioni di funzioni cognitive (memoria, linguaggio, concentrazione) o difficoltà di passare da una posizione distesa a quella in piedi (intolleranza ortostatica). I malati colpiti da sindrome della stanchezza cronica descrivono spesso una sensazione simile ad un’influenza violenta ed alcuni sono costretti a rimanere a casa e muoversi in una sedia a rotelle.

Diagnosi

La diagnosi della stanchezza cronica spesso lunga e complessa da stabilirsi, in ragione alla molteplicità dei criteri diagnostici e di numerosi altri casi possibili di astenia. Inoltre essa non può essere determinata che dopo l’osservazione di sintomi e l’esclusione di tutte le altre malattia che possono essere confusa con questa sindrome. Per queste ragioni sono richiesti diversi esami quali esami del sangue e misurazione del tasso ormonale, combinati con un consulto psicologico o psichiatrico per determinare un eventuale stato depressivo.

Cura

Essendo le cause della stanchezza cronica poco conosciute, anche i trattamenti terapeutici non sono specifici per la guarigione totale. Un supporto è comunque necessario per alleviare i sintomi e vivere meglio con la malattia. A tal proposito possono essere somministrati farmaci antidepressivi, antidolorifici, diete, supplementi di vitamine o ripresa progressiva di attività fisica dolce. Un terapia cognitivo-comportamentale potrebbe anche esse d’aiuto e produrre effetti positivi sul trattamento della stanchezza cronica.
Il documento intitolato « Stanchezza cronica: sintomi e cura » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.