Sbalzi ormonali: sintomi, diagnosi e trattamento

Fai una domanda

Definizione

Con il termine sbalzi ormonali si designa il cattivo funzionamento di uno o più ormoni, sia nell’uomo che nella donna, di origine tiroidea, sessuale o dipendenti dallo sviluppo del soggetto.

Sintomi

I sintomi degli sbalzi ormonali sono diversi, di ordine fisico o psichico. 
Ogni ormone ha un’azione sull’organismo e di conseguenza gli sbalzi ormonali sono legati alla disfunzione dell’ormone ai quali sono legati. In alcuni casi uno sbalzo ormonale può avvenire senza sintomi, o senza conseguenze sull’organismo. 
Tra i sintomi più noti abbiamo: perdita di capelli, unghie fragili, stanchezza, calo della libido, disturbi dell’erezione, capelli sottili, stress, ecc. 

Gli sbalzi d’umore possono essere legati a diverse patologie, benigne o maligne, come disturbi della tiroide, diabete, acne, obesità e sterilità.

Diagnosi

Un bilancio ormonale e la consulenza di un endocrinologo (medico specializzato in problemi legati agli ormoni) permettono una diagnosi specifica del disturbo.

Trattamento

Il trattamento consiste nel ristabilire l’equilibrio ormonale di partenza.