Vincitore Celebrity MasterChef: Roberta Capua conquista gli chef

Fai una domanda

Roberta Capua, conduttrice tv, già Miss Italia e medaglia di bronzo a Miss Universo, è la prima Celebrity Master Chef Italia. Il rapper Nesli arriva secondo.

 


Miss Italia nel 1987, medaglia d’argento a Miss Universo l’anno dopo, Roberta Capua è la prima Celebrity Marsterchef d’Italia. Sfoderando un menù degustazione che voleva portare i tre giudici “in un viaggio al mare”, la bella e brava Roberta ne ha conquistato i palati. E così, l’ex modella, ora conduttrice tv partita in sordina ai fornelli della cucina più famosa d’Italia, ha sbaragliato un collega dopo l’altro - memorabile il giudizio di chef Barbieri sulle cotolette di ostriche: “sappi che un fritto così non si mangia neppure da Cracco” -, fino alla vittoria.

 

Secondo posto a Nesli, outsider dell’edizione - quando è entrato non distingueva frullatore e planetaria -, su cui nessuno (nemmeno la mamma) avrebbe scommesso “due lire” per dirla con le parole di Mara Maionchi, una delle concorrenti eliminate che, insieme a tutti i partecipanti, si è ritrovata nella cucina di MasterChef per festeggiare il vincitore. Che si è rivelata una vincitrice.

La sfida per il titolo inizia con una misera Mistery Box di soli 5 ingredienti: gli altri 5 se li devono conquistare i 4 concorrenti arrivati alla semifinale. Come? Indovinandoli, assaggiando una zuppa di pesce che definirla ricca e complessa è poco. Il fortunato Filippo Magnini trova l’astice (e non solo) ma lo cucina a modo suo, senza ascoltare chef Barbieri e viene rimproverato; Roberta la triglia che prepara su crema di piselli e il rapper Nesli prima nulla poi se la cava con gli scampi e si aggiudica "un gustoso piccolo colpo di genio" (parole di chef Canavacciuolo per il suo mix di broccoli e mandorle) che gli permette di vincere la prova e andare dritto in finale. L’emozionata ed emozionale Marisa rimane al suo posto: il suo piatto non viene neppure assaggiato (e così se lo assaggia da sola).

Siamo all’Invention Test: Nesli, il primo finalista, è in balconata con il grembiule bianco, gli altri tre concorrenti ai loro posti, pronti per sfidarsi con i cestini della spesa preparati degli chef e assegnati a ciascuno di loro dal rapper: a Marisa va quello di Bruno Barbieri, a Roberta quello di Antonino Cannavacciuolo e a Filippo quello di Joe Bastianich. Quarantacinque minuti dopo il miglior piatto è quello di Roberta che, felice, raggiunge il rapper in balconata. Marisa e Filippo salutano gli chef, lasciano il grembiule e la cucina: siamo alla finalissima.

In studio arrivano le tifoserie di amici e parenti di Roberta (papà, marito, figlio e due amiche) e Nesli (mamma, amici e amiche) e dopo baci e abbracci i concorrenti vanno ai fornelli. Il primo a presentare il piatto è il rapper, autore di un menù degustazione “concettuale” e “spirituale” che, forse, si spinge un po’ troppo oltre: l’antipasto non convince, il primo conquista, il secondo è una ricciola “più secca della sabbia del deserto” commenta Bastianich. Il dessert è scenografico ma non abbastanza rispetto a quello di Roberta, all’avocado, presentato a due secondi dallo scadere del tempo che, con il caffè nel secondo di pesce conquista gli chef.

Il verdetto è un’esplosione di gioia: Roberta abbraccia il piccolo Leonardo (il figlio di 8 anni nato dal matrimonio con l’imprenditore bolognese Stefano Cassoli) e si prende i baci di tutti, felice del titolo e dei 100mila euro che andranno in beneficienza a Save The Children, di cui è testimonial da anni. Insomma, anche in cucina è lei la regina.

Potrebbe anche interessarti