0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Kathryn Hahn: "Vi spiego come essere una mamma perfetta"

Nella nostra videointervista Kathryn Hahn ci svela i segreti delle mamme perfette. L'attrice americana è una delle protagoniste di Bad Moms, film in uscita negli USA il prossimo 29 luglio e che presto arriverà anche in Italia.

Chargement de votre vidéo
"Kathryn Hahn"


 la prima volta che vengo in Sicilia, dovrete cacciarmi, non tornerò più a casa a Los Angeles, avvisate i miei figli!”. Inizia così la nostra chiacchierata con Kathryn Hahn, una delle attrici più famose a livello internazionale per aver preso parte a moltissime commedie, romantiche e meno, da Come farsi lasciare in dieci giorni, a Appuntamento da Sogno!, Come ti spaccio la famiglia, I Sogni segreti di Walter Mitty, Tutto può accadere a Broadway, solo per citarne alcuni, fino a Bad Moms, il suo nuovo film che arriverà presto negli Stati Uniti ed in Italia. 

Abbiamo incontrato Kathryn presso l’hotel Timeo, una delle location più suggestive di Taormina e luogo centrale per l’attività e gli incontri con la stampa del Taormina Film Fest

Come mai scegli spesso di lavorare in commedie romantiche, piuttosto che in altri generi cinematografici?

"Volevo fare l’attrice e quasi per caso sono diventata un’attrice comica. In realtà da bambina sono sempre stata il clown della classe, dovevo intuirlo sin da piccola che dovevo fare l’attrice nelle commedie, anche se mi piace lavorare anche in altri ambiti del mondo del cinema e della televisione”.

Che ne pensi dell’evoluzione dei personaggi femminili nei film americani?

"Sono molto felice di essere una donna e un'attrice, specialmente in questo momento storico ci sono molti ruoli complessi e strutturati scritti proprio per noi. Finalmente hanno capito che le donne vogliono vedere altre donne al cinema, in ogni sfumatura. Storie di donne, che più sono complicate e più ci piacciono, raccontate in particolar modo dal nostro punto di vista". 

Lavorare anche con altre donne come in Bad Moms, al fianco di Mila Kunis e Kristen Bell…

"Sì, è una commedia con moltissime donne, ma scritta da due gentiluomini che hanno lavorato anche sulla trilogia di Una Notte da Leoni, con Bradley Cooper. Hanno scritto e diretto questo film come se fosse una dichiarazione d’amore per le loro compagne. Ci sono solamente due ruoli maschili all’interno del film, ma che fanno da supporto a tutto il cast femminile. Quindi è effettivamente un film per donne".

Quindi possiamo aspettarci “Una Notte da Leoni” al femminile?

"In un certo senso, in realtà parla di maternità e delle aspettative che ogni donna deve mantenere quando diventa mamma. Devi essere perfetta, devi saper gestire il tuo lavoro e la tua famiglia, è una lettera d’amore per ogni mamma, in tutto il mondo. È quella legittimazione a dire 'che la perfezione vada al diavolo!' perchè non bisogna essere perfette per essere delle buone mamme. E ovviamente è un film adatto anche a chi non è mamma!".

C’è quindi uno scontro fra mamme perfettine e mamme scatenate? Qual è secondo te il segreto per essere una buona mamma, visto che hai anche due figli?

"È difficile, parlo io poi che sono in Sicilia con mio marito mentre i miei due figli sono a miglia di distanza a Los Angeles! Non lo so, ma direi che i bambini hanno bisogno di respirare. È importante delle volte far annoiare i propri figli, nel senso di lasciarli liberi di vivere normalmente la loro infanzia senza programmare ogni singolo momento della loro vita". 

Le donne devono dividersi maggiormente fra lavoro e famiglia rispetto gli uomini nella nostra società. Come attrice senti lo stesso peso a riguardo?

"L’idea che una donna possa avere tutto è mitologica. Una volta che sono riuscita ad ammetterlo ad alta voce mi sono sentita molto meglio e molto più libera dalle aspettative. Puoi respirare e tranquillizzarti, non devo essere perfetta in ogni singolo reparto della mia vita. Quello che devo fare, e che cerco di fare al meglio, è essere presente, perché purtroppo tutto passa troppo velocemente". 

Parlando invece di discriminazioni, che ne pensi del dibattito sollevato da Jennifer Lawrence sulla differenza di retribuzione fra attrici e attori ad Hollywood?

"Credo sia molto vero, purtroppo c’è ancora questa differenza e anche io condivido il punto di vista con lei". 

Hai qualche legame particolare con il cinema italiano?

"Sì, mia mamma da piccola mi ha portato a vedere questo film meraviglioso, Nuovo Cinema Paradiso, e da lì ho capito che volevo fare l’attrice. Me ne sono innamorata immediatamente, come dell’Italia del resto!". 

Copyright video: Magazine delle Donne
Il documento intitolato « Kathryn Hahn: "Vi spiego come essere una mamma perfetta" » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.