0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Semi di girasole: come (e con che cosa) si mangiano

Ecco una serie di spunti su come usare i semi di girasole che, oltre ad essere ricchi di proprietà preziose, sono l'ingrediente per insaporire portate e prodotti da forno.

Nel müesli al mattino per colazioni energetiche, nelle zuppe, con le verdure, la pasta, il pesce e la carne: ecco come consumare i semi di girasole.


Per un inizio di giornata energetico e croccante basta aggiungere allo yogurt una manciata di semi di girasole, 15 grammi di fiocchi di avena e altrettanti di farro tritato (questi ultimi sarebbe meglio rimanessero in ammollo in acqua per una notte), condire il tutto con il succo di mezzo limone e miele e arricchire a piacere con frutta secca: i benefici dei cereali a colazione sono (quasi) infiniti. Gli amanti dei biscotti possono invece cimentarsi nella prefazione di deliziosi impasti a base di semi di girasole, zucchero di canna, farina e il succo di una clementina da modellare e infornare a 180° per una decina di minuti.

Sempre a proposito di prodotti da forno, tanto sono buoni il pane e la focaccia fatti in casa con i semi di girasole, tanto lo sono i cracker o, in alternativa, i grissini: perfetti per companatici alternativi o bruschette sfiziose da servire durante gli aperitivi estivi.  

Come usare i semi di girasole

Perfetto per tutte le stagioni, il pesto ai semi di girasole è una divertente variante del condimento ligure per condire la pasta: per ottenerlo basta sostituire i pinoli con i semini. Sofisticate per un pranzo di pesce, le fettuccine con pesto di rucola, pomodori confit e semi di girasole sono tanto semplici quanto ricercati nell’effetto finale. Invece, a voler insaporire le vellutate di verdura non c’è che l’imbarazzo della scelta. Per insalate fresche e croccanti i semini fanno prima un salto in padella dove vengono tostati e poi guarniscono la verdura regalandogli una consistenza in più. Stesso discorso per i misti di verdura spadellati: unendo alcuni semi (e magari anche un po’ d’uvetta) il risultato si fa subito chic e saporito. Gli amanti delle torte salate devono provare quella a base di cicoria lessata, quindi spadellata in un soffritto di aglio e peperoncino e infine spolverata con un paio di cucchiaini di semi. A voler citare, infine, una portata di mare e una di terra, va provato il filetto di orata (o spigola) in crosta di semi di girasole servito su letto di verdure e la scaloppina di pollo prima ricoperta di semi, quindi infarinata e infine cotta in padella: entrambi i risultati sono una sorpresa per il palato. 

Copyright foto: Fotolia
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo