0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Super Bowl: Lady Gaga, Beyoncé e Coldplay protagonisti

Super Bowl: Lady Gaga apre lo show realizzando il suo sogno di bambina poi Beyoncé - subito dopo i Coldplay - strega lo stadio con il nuovo singolo e l'annuncio del tour mondiale. 


Super Bowl: dopo Lady Gaga ecco Beyoncé che lancia il nuovo singolo e annuncia il tour mondiale.


Super Bowl: Lady Gaga, Beyoncé e Coldplay protagonisti assoluti della 50esima edizione, tra sogni realizzati e performance musicali di altissimo livello. Un grande show, quello andato in scena al Levi’s Stadium di Santa Clara, che non ha tradito le aspettative fornendo al pubblico uno spettacolo che è entrato dritto dritto negli annali della manifestazione. 

E d’altra parte gli elementi per una messa in scena indimenticabili c’erano davvero tutti, a partire da Lady Gaga che – in tailleur rosso fuoco, scarpe con la zeppa a stelle e strisce, capelli sciolti e make-up in pendant – ha dato il via al più importante campionato di football americano con un inno nazionale che ha scatenato la commozione sugli spalti. Un successo assoluto che corona un sogno perché – ha confessato quella che molti definiscono l’erede spirituale di Madonna – l’esibizione al Super Bowl era l'aspirazione più grande per Stefani Joanne Angelina Germanotta che, giovanissima, amava allenarsi nel canto sulle scale di casa forte dell’affettuoso incoraggiamento di suo padre. 

Non si sa che cosa abbia detto il (certamente orgoglioso) papà Joe ma, quel che è certo, è che i fan hanno lodato la performance producendosi in complimenti sperticati a mezzo social. Ma Lady Gaga non è stata l’unica protagonista della serata che ha visto la vittoria (a sorpresa) dei Denver Broncos sui Carolina Panthers per 24 a 10. 

Beyoncé, Bruno Mars e i Coldplay, infatti, si sono esibiti nell'intervallo di fronte a 100milioni di spettatori in attesa delll'half time show di fronte al piccolo schermo. Apertura affidata a Chris Martin che ha esordito in ginocchio tra fiori e bandiere al centro dello stadio, poi ecco il DJ inglese Mark Ronson con Bruno Mars in Uptown Funk e dunque l’apparizione di Beyoncé che – di fronte allo stadio in adorazione -  ha presentato in esclusiva il suo Formation, il nuovo singolo pubblicato proprio alla vigilia del Super Bowl. 

E la regina dell’intervallo è stata proprio lei con un look ispirato a Michael Jackson, l’annuncio del suo nuovo tour mondiale, i fuochi d'artificio conclusivi e l'invito in multicolor a credere nell'amore con la scritta "Believe in love” che, colorando le tribune delle tinte dell’arcobaleno, ha chiuso lo show lasciando tutti con il fiato sospeso.  


Copyright foto: Kika Press

Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo