Miu Miu a Parigi: bon-ton in technicolor

Il mese della moda Autunno/Inverno 2015-2016 si chiude con Miu Miu che, sulle passerelle parigine, porta una rivisitazione del classico in chiave ironica e candy.


La collezione Miu Miu gioca con i colori e con le consistenze ridisegnando i classici del guardaroba bon-ton con un tocco di energia.


Disordinata, fresca e sicuramente ironica: ecco la collezione Miu Miu per la donna dell’Autunno/Inverno 2015-2016, una linea capace di tenere inchiodati alla sedia anche nell’ultimo giorno di Paris Fashion Week alternando glamour, colori vivaci e inedite fantasie animalier. 

Il guardaroba Miu Miu della prossima stagione fredda sarà candy e solare capace di giocare con i tessuti e di energizzare i capi più classici con tinte caramellose e consistenze plastiche. Un guardaroba vivace e inusuale, ma soprattutto multi-color, che sembra quasi estivo e non vuole mettere in scena nessuna narrazione ma solo la “pura passione per la moda”. La passione di chi? Naturalmente di Miuccia che, a margine della presentazione nella Ville Lumiere, ha descritto gli abiti visti sul catwalk come "freschi, allegri e colorati in un insieme di pezzi forti accostati con violenza, a contrasto"

E la violenza si vede. Si vede nel micro trench lucido giallo limone, che ricorda il pitone ma in realtà è in plastica, e si vede nell’abitino rosso fuoco realizzato nello stesso materiale. Si vede nelle fantasie tartan rielaborate ad hoc per questo mood bon-bon e si vede nell’animalier che appare, infrangendo una regola basilare negli accoppiamenti, per coprire completi già abbondantemente colorati. 

Tra righe e tartan, pitone e serpente non mancano nemmeno i capi chiaramente bon-ton che, però, percorrono tutti i gradi dell'ironia e, pur scegliendo il nero, si arricchiscono di colletti importanti riccamente decorati. In conclusione ecco uno stile bourgeois che ride di se stesso e ringiovanisce grazie a una cura in technicolor.  


Copyright foto: Imaxtree.com

Il documento intitolato « Miu Miu a Parigi: bon-ton in technicolor » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.