0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Jimmy Choo

Jimmy Choo, nato nel 1961, è un designer di scarpe, fondatore dell'omonimo brand di calzature. Pare che abbia realizzato il suo primo modello all'età di 11 anni. Negli anni '90, Choo lavora come calzolaio a Londra; fin dall'inizio può vantare delle clienti celebri, come la principessa Diana. La svolta arriva nel 1996: con l'aiuto di Tamara Mellon, giornalista per la versione inglese di Vogue, il designer lancia il suo marchio di scarpe, a cui si associa ben presto anche Sanra Choi, sua nipote.

Sempre nel 1996, il brand inaugura la sua prima boutique a Londra. Negli anni successivi, vengono aperti diversi punti vendita negli Stati Uniti e nel mondo. La consacrazione arriva tra il 1999 e il 2000: le star cominciano a sfoggiare le scarpe Jimmy Choo sul red carpet e la serie tv Sex & The City le fa conoscere al grande pubblico.

La popolarità del marchio esplode. I suoi modelli sono richiestissimi dalle riviste di moda per i loro servizi fotografici e dalle celebrities per i grandi eventi. Michelle Obama, per esempio, indosserà un paio di Jimmy Choo in occasione dei due insediamenti alla Casa Bianca di suo marito Barack, nel 2009 e nel 2013. Le star prestano anche la loro immagine alla marca: è il caso di Nicole Kidman, diventata testimonial nel 2014.

Nel corso degli anni 2000, il brand lancia una linea di borse, di occhiali e di profumi. Nel 2009, arriva anche una collaborazione con il marchio svedese H&M.

I suoi segni distintivi restano gli stessi: un gusto audace, originale ma chic, dei tacchi vertiginosi e l'amore per la tradizione artigianale.
Potrebbe anche interessarti
Il documento intitolato « Jimmy Choo » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.