0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

La dieta brucia grassi

Il grasso e i depositi adiposi sono l’incubo di tante donne. Per eliminare cuscinetti, maniglie e altri inestetismi, potete seguire una dieta mirata. Ecco le istruzioni per l’uso.

Ci sono diete mirate per combattere gli inestetismi del corpo. Ecco a voi una dieta brucia grassi.


La dieta brucia grassi: il metodo

Il programma brucia grassi ha lo scopo di insegnarvi a eliminare i grassi cattivi dalla vostra alimentazione a vantaggio dei grassi buoni, che sono indispensabili per il buon funzionamento dell’organismo. Questa dieta aiuta a bruciare i grassi senza provocare delle carenze alimentari. L’obiettivo infatti non è solo quello di ridefinire la silhouette, ma anche di trasmettere delle buone abitudini nutrizionali. 

La dieta dura 30 giorni. Ecco quali sono i punti principali:

1. Mangiare alimenti poveri di grassi cattivi.
2. Mangiare alimenti che favoriscono la depurazione (frutta e verdura).
3. Mangiare alimenti che aiutano a eliminare i grassi e a sviluppare i muscoli (proteine).
4. Mangiare alimenti che impediscono l’assorbimento dei grassi (fibre).
5. Obbligare l’organismo a bruciare più grassi (attività fisica, lasciare la finestra socchiusa di notte, cucinare piatti piccanti...).

5 cose da sapere sul nostro corpo e sui grassi

- I grassi sono molto calorici (9 kcal per grammo in media).
- Il corpo assorbe facilmente i grassi, che raggiungono direttamente le cellule adipose.
- Il corpo controlla male gli apporti di grasso.
- I grassi non saziano.
- Alcuni grassi fanno male alla salute perché ostruiscono le arterie.

La dieta brucia grassi: in pratica

Non bisogna assolutamente smettere di assumere grassi per dimagrire. Perché il vostro corpo continui a funzionare normalmente, bisogna che l’apporto lipidico sia di almeno due cucchiai di olio d’oliva al giorno (ricco di grassi buoni appunto). 
Per cominciare, fate due giorni di cura detox: mangiate frutta, verdura, yogurt bianco e bevete tanta acqua. Dopodiché, potete cominciare la dieta vera e propria.

Alcune regole di base per sostituire i grassi cattivi con quelli buoni

- Preferite la cottura a vapore o in una padella antiaderente con un coperchio.
- Per distribuire l’olio su una padella, usate un pennello, uno spray o un po’ di carta assorbente, invece che versarlo direttamente dalla bottiglia.
- Evitate le salse e togliete il grasso dalla carne.
- Preferite sempre un frutto come dessert.
- Come condimento, preferite l’olio EVO.
- Per esaltare i sapori, sostituite i grassi con erbe e spezie.
- Evitate i fritti.
- Non bevete troppo alcool (1 o 2 bicchieri di vino a settimana al massimo).

I 4 tipi di cottura per bruciare i grassi

- Al vapore
- Al cartoccio
- Padella antiaderente
- Al forno

5 consigli per perdere peso davvero

- Non puntate solo sull’alimentazione, ma anche sull’attività fisica: serve a dimagrire e tonificare.
- Mangiate il più possibile a casa. Portate in ufficio un piatto cucinato da voi invece di andare in mensa o al bar.
- Non eliminate del tutto i grassi dalla dieta. Un’alimentazione varia ed equilibrata è il segreto di una silhouette snella.  
- Dite addio ad hamburger, patatine fritte, merendine e piatti pronti… possibilmente per sempre!
- Bevete molta acqua, per drenare i tessuti ed eliminare le tossine.


Copyright foto: Istock
Il documento intitolato « La dieta brucia grassi » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.