0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Dimagrire: gli errori da evitare

Quando si cerca di dimagrire si fanno degli errori molto comuni, come saltare i pasti o mangiare solo verdure crude. Vediamo come evitarli per perdere peso in maniera sana.

Per dimagrire a volte si seguono delle abitudini totalmente sbagliate. Una di queste è quella di esagerare con le verdure crude, che portano ritenzione idrica e quindi cellulite.


Saltare i pasti

È un'opinione diffusa che per perdere i chili di troppo serva una dieta molto rigida, a basso contenuto calorico. Da questa idea nascono delle cattive abitudini, come quella di saltare i pasti. È vero che assumere meno calorie di quelle che si consumano fa dimagrire. Ma rinunciare alla colazione, al pranzo o alla cena è sbagliato, per almeno due motivi: innanzitutto perché questo metodo può provocare degli attacchi di fame difficili da controllare, e poi perché stimola l’organismo a immagazzinare quanto si mangia nei pasti successivi, rallentando il metabolismo. Ecco perché fare tre pasti al giorno (più eventualmente due spuntini) è fondamentale. 

Mangiare troppe verdure crude

Le verdure crude sono fresche e poco caloriche. Mangiarne in quantità moderata fa bene alla salute. Esagerare è il modo migliore per favorire la ritenzione idrica, e di conseguenza anche la cellulite. La soluzione: preferire le verdure cotte, alla griglia o al vapore (vietati i fritti e le salse) e non dimenticare le proteine (carne, pesce, uova…).

Mangiare cibi e bevande light

Quando si fa una dieta, si tende a sostituire i prodotti tradizionali con quelli light: bibite gassate a zero calorie, yogurt magro, formaggi e biscotti a basso contenuto di grassi… i cibi dietetici sembrano una soluzione miracolo, ma per la maggior parte non fanno bene né alla salute né alla bilancia. Le bevande gassate per esempio, anche light, aumentano i livelli d’insulina e provocano degli attacchi di fame. Questo è il motivo per cui la grande maggioranza degli specialisti consiglia di mangiare dei prodotti di qualità ma in quantità ridotte. Uno yogurt intero e un bicchiere d’acqua sono meglio di una bibita e di uno yogurt light.

Esagerare con le porzioni

Sprecare e buttare il cibo è un peccato. Per evitare di strafogarsi, la soluzione è dosare bene le porzioni, rispettando non solo le indicazioni della dieta, ma anche le proprie sensazioni. Esempio: alla fine del pranzo dovreste mangiare uno yogurt, ma non avete più fame? Mettetelo da parte per le voglie improvvise di metà pomeriggio! E se a cena non finite il vostro piatto di pasta, sarà il vostro pranzo del giorno successivo.

Eliminare i grassi

I grassi sono essenziali per l'equilibrio nutrizionale. Unica regola: consumarli in quantità ragionevoli e utilizzarli nel modo giusto. I grassi vegetali (olio d’oliva, di colza) contengono ad esempio gli Omega 3 che, non solo assicurano una protezione cardiovascolare e neurologica, ma che non vengono neppure immagazzinati nelle cellule adipose (cellule grasse responsabili della 
comparsa della cellulite). Secondo alcuni studi, certi grassi avrebbero addirittura un effetto positivo sulla perdita di peso. L’importante è evitare i piatti pronti e i grassi cattivi (burro fritto, panna ecc.).

Copyright foto: Istock
Il documento intitolato « Dimagrire: gli errori da evitare » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.