0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Come affrontare serenamente un divorzio?

Fai una domanda
Un divorzio è spesso un evento doloroso che sconvolge la vita personale e familiare. Vediamo come affrontarlo in modo sereno, senza conflitti.

La mancanza di comunicazione rende il divorzio ancora più difficile e doloroso.


Chiarirsi

Decidere di divorziare significa che si è fatto un punto sulla situazione di coppia. Se sposarsi non è una scelta da prendere sotto gamba, lo stesso vale per un divorzio. Parlarne con vostro marito (senza i figli) è necessario per capire come riorganizzare la vita della vostra famiglia una volta separati.

La questione è delicata perché, al momento della separazione, entrano in gioco delle problematiche affettive e pratiche. E questo anche quando si parla di divorzio consensuale, cioè quando sono entrambi i coniugi a chiedere lo scioglimento (o la cessazione degli effetti civili, per chi si è sposato con un rito religioso) del matrimonio. Le questioni patrimoniali, l'affidamento dei figli, gli assegni di mantenimento e così via possono essere delle fonti di tensione.

Può essere utile rivolgersi ad un mediatore familiare per prepararsi al divorzio: con l’aiuto di uno specialista sarà più semplice gestire la procedura e fare le scelte più adatte alla propria situazione. L’intervento di un terapeuta vi permetterà anche di avere un quadro più chiaro della vostra relazione e di analizzare le vostre forze e le vostre debolezze.

Restare uniti

Essere il più chiari possibile sulle ragioni del divorzio e cercare di mostrarsi uniti ha un valore simbolico per i figli, che hanno già dovuto affrontare la fase della separazione: lascia trasparire il fatto che i genitori sono al di là di tutto una squadra, e che la loro decisione è stata valutata accuratamente.

Un’altra cosa molto importante è il fatto di precisare ai figli che non che non devono sentirsi in colpa. Fate capire loro che, nonostante il divorzio, i genitori resteranno sempre i loro genitori, e che il bene che vogliono loro non verrà mai messo in discussione.

Quando parlargliene?

Molto spesso i figli capiscono istintivamente quando qualcosa non funziona più nella coppia formata dai loro genitori. Cominciare la discussione con frasi del tipo: “avrai sicuramente notato che...” confermerà quindi le loro intuizioni e permetterà di rompere il ghiaccio.

Per quel che riguarda il momento scelto per l’annuncio, l’ideale sarebbe parlarne quando si è a tavola, in un'atmosfera tranquilla.
Evitate di sbilanciarvi, invece, quando non avete ancora affrontato la separazione e siete in crisi con il partner. Prima di parlarne con i vostri figli, dovete aver preso una decisione definitiva, per non destabilizzarli.

Continuare a comunicare

In molti casi gli ex coniugi preferiscono perdere tutti i contatti. Ma è meglio continuare a comunicare, almeno per quanto riguarda le questioni che coinvolgono entrambi, come i figli.

Per quanto riguarda l'educazione, per esempio, sarebbe meglio che ci fosse un confronto con l'ex. Se i genitori legiferano ognuno per conto proprio su un principio educativo, il figlio si sentirà disorientato e sentirà la carenza di un’autorità affermata. Prendersi il tempo di discutere prima di ogni decisione è essenziale per il benessere della famiglia.

Darsi un po’ di tempo

Una volta pronunciato il divorzio, la vita si riorganizza. Se questa prospettiva è sinonimo di rinnovamento e a volte anche di liberazione, può anche generare molte sofferenze. Senza riversare sui figli i propri dubbi e le proprie incertezze, non bisogna per forza mostrarsi imperturbabili.

È anche importante prendersi il tempo di ricostruire i propri punti di riferimento e di scegliere la direzione che si darà alla propria vita. E, col tempo, abituare i figli all'idea che i genitori hanno anche una vita sentimentale e che, prima o poi, potrebbe arrivare un nuovo partner.

Una spiegazione va data anche agli altri membri della propria famiglia (genitori, nonni...) che spesso hanno delle difficoltà ad accettare il divorzio.

Copyright foto: Istock

Potrebbe anche interessarti