0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Neurolettici - Definizione


Definizione

Una sostanza neurolettica è una molecola che agisce sul sistema nervoso modulandone al tempo stesso l’agitazione e l’attività neuronale. Questo tipo di medicinali genera un effetto contrastante la trasmissione di un neuromediatore, molecola chimica coinvolta nella circolazione dell’informazione (come la dopamina). I neurolettici sono una grande famiglia di medicinali utilizzati principalmente per combattere i disturbi mentali più o meno gravi legati ad un malfunzionamento del sistema nervoso: allucinazioni, disturbi psicotici brevi, schizofrenia, disturbi bipolari, ecc.

Alcuni hanno come funzione quella di diminuire l’agitazione o eventualmente l’aggressività e rientrano nella categoria dei neurolettici sedativi. I neurolettici non sono privi di effetti collaterali ma il loro utilizzo è talvolta necessario a vita, soprattutto in alcune forme di psicosi.
Il documento intitolato « Neurolettici - Definizione » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.