Faringite cronica: sintomi, cause e rimedi

Fai una domanda
La faringite cronica è un’infiammazione della faringe, che insorge gradualmente ed è durevole nel tempo.


Sintomi

I sintomi della faringite cronica non differiscono da quelli di un semplice mal di gola. La sola differenza è che il dolore persiste nel tempo. I sintomi sono, dunque, il bisogno di raschiare la gola, tosse secca senza espettorato, ipersensibilità localizzata, solletichio e bruciore.

Faringite cronica atrofica

La faringite cronica atrofica è caratterizzata da una riduzione di spessore (atrofia) della mucosa che riveste la faringe e che, all’ispezione, si presenta di aspetto vitreo e secco. A volte è presente materiale crostoso adeso alle pareti. Si tratta di una patologia dell’anziano.

Faringite cronica ipertrofica

La faringite cronica ipertrofica è un’infiammazione della faringe che coinvolge i noduli linfatici dell’orofaringe e le fasce laterali dei tessuti linfoidi, determinandone un ingrossamento (ipertofia). Se coinvolge anche le ghiandole mucose causa un riduzione delle secrezioni, che divengono più viscose.

Faringite da reflusso

Il reflusso gastroesofageo è un disturbo caratterizzato da acidità e pirosi gastrica, sensazione di ripienezza gastrica e dolori retro-sternali, è causato dal “ritorno indietro” del materiale contenuto nello stomaco e quando esso (o i gas da esso generati) riescono a raggiungere la laringe e la faringe, allora il reflusso gastroesofageo si manifesta con sintomi decisamente atipici. Invece della pirosi gastrica e sensazione di ripienezza gastrica, si manifestano i sintomi tipici della faringite cronica: raucedine (se è colpita anche la laringe), difficoltà a deglutire, eccesso di muco in gola, sensazione di bolo o corpo estraneo in gola, tosse cronica e bruciore alla gola.

Cause della faringite cronica

Le cause della faringite cronica sono reflusso gastroesofageo, tonsillite cronica, tumori maligni della zona orofaringea sinusite cronica, inalazione cronica di sostanze inquinanti (smog, fumo di sigaretta, sostanze volatili irritanti per gli addetti a particolari lavorazioni), ascesso dentale, protratto ed eccessivo sforzo dei muscoli della faringe per motivi professionali (cantanti, docenti), eccessiva respirazione attraverso la bocca (per sinusite, ipertofia dei turbinati, polipi nasali...) o eccessiva secchezza degli ambienti di casa e di lavoro.

Si puo guarire dalla faringite cronica?

Ovviamente la risoluzione della faringite cronica comporta la rimozione delle sue cause, ma esistono anche rimedi e terapie sintomatiche, che comprendono: riposo della voce, gargarismi con acqua calda e sale, assunzione di farmaci antiinfiammatori ed antidolorifici (paracetamolo,ibuprofene,aspirina), non fumare e non frequentare ambienti secchi e polverosi.

FOTO:© Rui Santos/123RF