Amiloride: meccanismo d’azione

Fai una domanda
L’amiloride è una sostanza che impedisce l’eliminazione del potassio nelle urine (come è il caso per esempio dell’idroclorotiazide, diuretico al quale si associa di frequente).


Meccanismo d’azione

L’amiloride è un farmaco che si utilizza nella terapia dell’ipertensione arteriosa, degli edemi degli arti inferiori di origine cardiaca o epatica e dell’ascite (presenza anormale di liquido in addome).
L’amiloride appartiene alla classe dei farmaci definiti diuretici, ma che, contrariamente agli altri diuretici, permette di evitare l’eliminazione del potassio, come abitualmente fanno questi trattamenti. Può succedere che sia combinato con altri diuretici.

Farmaci a base di amiloride

L’amiloride si trova in diversi farmaci, ma anche in forma generica.Si tratta di Moduretic®, Moducren® (associazione di antiipertensivi), Lasix®, Spirazide® e Aldactazide®. Il generico contenente amiloride è Amiloride Idroclorotiazide Teva ,generico del Moduretic®.

Effetti collaterali

L’amiloride è una sostanza generalmente ben tollerata e che è responsabile di pochi effetti secondari. Può però provocare dolori articolari, crampi, cefalea, disturbi del ritmo cardiaco, debolezza muscolare, astenia, malessere,disturbi digestivi (nausea, vomito, diarrea, costipazione,d olori e gonfiori addominali), eruzioni cutanee,v ampate di calore e disturbi passeggeri della visione.

Posologia

L’amiloride è presente i farmaci riservati agli adulti. Normalmente le dosi sono di 5 mg assunti 1 o 2 volte al giorno, è tuttavia possibile arrivare fino ad un massimo di 20 mg, adattando la posologia ai risultati ottenuti. Nel trattamento dell’ascite e degli edemi cirrotici bisogna iniziare il trattamento a dosi basse (solo 5 mg al giorno) e progressivamente aumentarlo fino a raggiungere i risultati voluti.