Anencefalia – Definizione

Fai una domanda

Definizione

L’anencefalia corrisponde ad una malformazione del sistema nervoso durante la vita del feto. Il bambino anencefalo non presenta encefalo (o esso risulta malformato) e in parallelo manifesta una malformazione del cranio e del cuoio capelluto. Questa situazione non ha origine genetica, ma è congenita e generalmente provoca la morte del feto sia in utero che dopo qualche giorno dalla nascita. La maggior parte delle donne interrompono volontariamente la loro gravidanza, già quando viene loro annunciata la diagnosi.