Morbo di Grover: trattamento, cause e sintomi

Fai una domanda
Il morbo di Grover o dermatosi acantolitica transitoria è una malattia della pelle che colpisce le persone adulte. Le sue cause non sono ancora ben note. Facciamo il punto sui sintomi e i trattamenti che vengono proposti.


Cause

Le origini della malattia di Grover sono ancora sconosciute: questa può essere causata da febbre, o sudorazione eccessiva dovuta ad attività sportiva, ad una situazione di stress o in caso di calore estremo. Può ugualmente far seguito ad un trattamento medico, che può portare effetti secondari cutanei, o all’esposizione al sole.
La dermatosi acantolitica transitoria si manifesta unicamente negli uomini e le donne che hanno più di 40 anni.

Sintomi

La malattia di Grover è caratterizzata da un’eruzione cutanea e i manifesta con lesioni papulovescicolose o papulocheratosiche: si tratta di eruzioni localizzare sul tronco. Le papule possono essere raggruppate essenzialmente sul petto. Un prurito d’intensità variabile si manifesta e possono dunque apparire delle bolle. La malattia di Grover è benigna e non contagiosa.

Diagnosi

La dermatosi acantolitica transitoria viene diagnosticata da un dermatologo, grazie all’istologia, cioè dalla biopsia in cui il dermatologo preleva una piccola parte di pelle sotto anestesia locarle per effettuare un’analisi comparata.

Prevenzione e trattamento

Le lesioni regrediscono spontaneamente, nel corso di qualche settimana o qualche mese, non lasciando sequele sulla pelle. Una recidiva può essere osservata durante gli anni successivi. I trattamento proposti sono essenzialmente mirati a lenire il prurito: creme a base di cortisone e creme idratanti. Si raccomanda di limitare l’esposizione a condizione di colare che possono portare a eccessiva sudorazione, per evitare il ritorno del prurito. Si consiglia anche di evitare situazioni troppo stressanti.

FOTO:© Taweesak Attanak/123RF