Neuroblastoma – Definizione

Fai una domanda

Definizione

Il neuroblastoma è un cancro maligno (che si sviluppa rapidamente) e che colpisce un bambino su 100000. L’escrescenza si sviluppa a livello del sistema nervoso simpatico, e soprattutto a livello della ghiandola surrenale. Il neuroblastoma infantile tende a decelerare prima dei 5 anni d’età per circa il 90% dei casi ma l’evoluzione del cancro tende a variare a seconda dei casi particolari. I sintomi del neuroblastoma riuniscono in linea generale quelli tipici di ogni forma di cancro: astenia, febbre, magrezza e artriti e diarrea (data dalla produzione anormale del peptide vaso-attivo intestinale). A seconda della tipologia del tumore stesso e del caso specifico da trattare, la terapia si basa su chemioterapia, come trattamento di base, e ablazione del neuroblastoma, se possibile. I risultati sono variabili tanto che in alcuni casi i tumori tendono ad essere più resistenti delle cure. La percentuale di sopravvivenza dei malati di neuroblastoma supera il 95% fino ai 5 anni e in casi più gravi, per periodi a lungo termine raggiunge il 30%.