Statine - Anti-colesterolo - Definizione

Fai una domanda
Le statine sono dei farmaci che permettono l’abbassamento della quantità di lipidi e colesterolo nel sangue. Il loro utilizzo è indicato nel caso di malattie in relazione ad un tasso elevato di colesterolo.


Definizione

Le statine sono degli ipolipemizzanti, medicinali che fanno abbassare il tasso di lipidi (compreso colesterolo) nel sangue, utilizzate in caso di prevenzione di malattie cardiovascolari associate ad un’ipercolesterolemia (tasso elevato di colesterolo). La loro azione consiste nell’inibire la sintesi del colesterolo. Esistono diversi tipi di statine: atorvastatina, fluvastanina, lovastatina, rosuvastatina, simvastatina, ecc. 
Gli effetti indesiderati legati alle statine possono essere dolori muscolari o renali.

Indicazioni

Le statine sono indicate in caso di ipercolesterolemia isolata, o in un associazione ad una iperlipidemia. Condurre un regime alimentare adatto accompagna questo trattamento farmacologico. Questi medicinali permettono di ritardare l’apparizione o l’aggravarsi di complicazioni legate all’ateroma. Il cattivo colesterolo è all’origine delle formazione di placche arteriosclerotiche. Le placche di grasso s’accumulano così durante gli anni sulla parete interna delle arterie provocando un ispessimento, un indurimento ed una diminuzione di elasticità delle arterie.

Una placca arteriosclerotica può ostruire le arterie che irrigano il cuore, il cervello e gli altri inferiori, accentuando la possibilità di un’angina del petto, di un infarto del miocardio, disturbi dell’erezione ecc.

Medicinali

In commercio esistono diversi farmaci a base di statica come il Restât®, Pravaselect®,Selectin®, Sivastin®, Sinvacor®, Lipaxan®, Totalip®, Torvast®, Provisacor®, Cresror®, Simestat®. Nonostante la vastità di scelta a livello commerciale, si possono trovare delle versioni generiche del farmaco meno care. La somministrazione delle statine necessita di una sorveglianza regolare che include un bilancio lipidico. 
A questi medicinali dev’essere accompagnato un regime alimentare adeguato.

Effetti

Le statine provocano un abbassamento significativo del colesterolo totale, di quello cattivo (LDL), un aumento moderato di quello buono (HDL) e un abbassamento dei trigliceridi. Questi effetti permettono di diminuire i rischi legati allo sviluppo di placche arteriosclerotiche.

Azione

Le statine agiscono inibendo l' HMG co-A (3-idrossi-3-metilglutaril-coenzima), un enzima che limita la sintesi epatica del colesterolo e stimola l’attività delle lipoproteine permettendo così un aumento del tasso di LDL, colesterolo cattivo.

Foto: © Natthapon Ngamnithiporn -123RF