0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Anticoagulanti orali - Definizione


Definizione

Gli anticoagulanti sono dei trattamenti curativi o preventivi degli accidenti tromboembolici vascolari (ischemia cerebrale, trombosi venosa profonda, embolia polmonare). Per via orale, questi sono rappresentati dai nuovi anticoagulanti orali e dalle antivitamiene K, che necessitano una sorveglianza biologica stretta (dosaggio regolare della coagulazione del sangue e dell’INR) a causa del rischio di effetti secondari emorragici. In ogni caso, gli anticoagulanti orali non devono essere arrestati senza aver prima consultato un medico.
Il documento intitolato « Anticoagulanti orali - Definizione » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.