0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Eritrociti - Definizione


Definizione

Più conosciuti col nome di globuli rossi, gli eritrociti sono delle cellule del sangue a forma di disco schiacciato formate nel midollo osseo. La loro funzione essenziale è quella di trasportare l’ossigeno nel sangue. Gli eritrociti contengono l’emoglobina, un pigmento composto da proteine e ferro, che conferisce loro quel colore rosso e che permette di fissare l’ossigeno e di condurlo dai polmoni ai diversi tessuti del corpo umano. La loro durata di vita è di circa 120 giorni.

Dosaggio

Un organismo normale conta da 4 a 5 milioni di di globuli rossi per millimetro cubo di sangue, cioè circa 25 miliardi. Questo numero varia a seconda dell’età, del sesso e dalla presenza di una gravidanza in una donna. Il calcolo degli eritrociti si fa a partire da un prelievo di sangue e fa quasi sempre parte dell’emocromo. Esso permette di individuare un’anemia o altre patologie che colpiscono gli eritrociti come un’emorragia, una malattia infettiva, una malattia del sangue, del midollo osseo o di un cancro per esempio. Anche la dimensione degli eritrociti può variare. Un’altra misura molto importante può essere l’MCV o volume corpuscolare medio che permette di conoscere la dimensione media degli eritrociti e di confermare la diagnosi di un’anemia.

Consigli

Attenzione, i risultati di un esame sanguigno non sono mai sufficienti a realizzare la diagnosi di una malattia. Ciò infatti spetta soltanto al medico che ha prescritto questo esame e che confronterà i suoi risultati con una visita clinica, con un colloquio con il paziente e con i risultati di altri esami.
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo