Orgasmo femminile: se fa piangere (o ridere) è stato intenso

Fai una domanda

L'orgasmo nella donna (ma anche nell'uomo) può scatenare reazioni inaspettate: risate o pianti. La buona notizia è che se la coppia funziona significa che il sesso è super. 

La tristezza post-coito colpisce le donne e gli uomini dopo l'orgasmo: era nota già ad Aristotele. © dmitrimaruta/123RF


Dopo l’orgasmo lui dorme di gusto, lei piange una valle di lacrime o ride a crepapelle. E controllare le reazioni, a volte imbarazzanti, è praticamente impossibile. Prendetevela con gli ormoni che tanto vi hanno mandato in visibilio un attimo prima e che, un attimo dopo, vi si rivoltano contro. Prolattina anzitutto, responsabile del colpo di sonno che attanaglia gli uomini e della tristezza post-coitale che, dalla notte dei tempi (ne parlò già Aristotele due millenni fa), colpisce in maniera indiscriminata i partner. D'altra parte se l'altro nome di orgasmo è piccola morte un motivo dovrà pur esserci.


L'orgasmo nella donna (s'impossessa del cervello)

Diverso il discorso se, dopo l'orgasmo, lei si concede una sonora risata: cari uomini, non prendetela sul personale perché la ragione della sua ilarità non ha nulla a che fare con le vostre dimensioni o con la vostra prestazione, piuttosto con la sua capacità di essersi lasciata andare. Mettetela: se ride  e non riesce a smettere significa che non ha finto l'orgasmo. D’altra parte, giova ricordarlo, l’orgasmo parte dal cervello e al cervello ritorna, impossessandosi di tutte le sue funzioni e aree: dall’ipotalamo che sovrintende le azioni involontarie, al sistema limbico preposto alle emozioni legate alla memoria, fino alla corteccia prefrontale, il centro operativo preposto al problem solving, nessuno è escluso. Risultato: più ci si abbandona al piacere, più diventa complicato controllarsi subito dopo.


Sesso e orgasmo: tristezza post-coito

L’importante, però, è non spaventarsi. Soprattutto se la reazione è la tristezza, dal momento che, come ha rivelato uno studio pubblicato su Sexual Medicine, il 46% delle donne vagliate si è ritrovata preda del cosiddetto blues post-coito. L'occasione, piuttosto, dovrebbe indurre i partner (che non si addormentano) a concedere lunghe sessioni di coccole, appagati dal fatto di aver appagato la partner. Va da sé che, se il problema persiste (le crisi di solito si risolvono in pochi minuti) è il caso di consultare uno specialista, visto che in quel caso la reazione potrebbe avere radici più profonde, legate a vissuti problematici o crisi di coppia non risolte.


Orgasmi femminili: a ciascuna il suo

Se invece la relazione di coppia va bene e l’intimità è profonda, che si tratti di una sonora risata, di un pianto liberatorio o di una sana dormita, fatevi i complimenti che siete amanti quasi perfetti. E allora vale la pena cimentarsi alla scoperta dei piaceri del sesso tantrico, tanto per fare un esempio, in grado di portarvi all'estasi, consapevoli che all'orgasmo, come all'amor, non si comanda.