0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Emicrania con aura: potrebbe alterare il cervello

Emicrania con aura, oltre che dolorosa potrebbe essere molto pericolosa. Secondo un nuovo studio, a rischio la struttura del cervello.

L'emicrania con aura rischia di alterare la struttura del cervello.


Emicrania con aura, potrebbe esserci un nuovo rischio. Secondo una ricerca danese, infatti, ci sono delle differenze strutturali nel cervello delle persone che soffrono di emicrania e quelle che non ne soffrono. L'analisi ha raccolto 20 studi precedenti sul tema, in un lavoro di ricerca pubblicato sul giornale Neurology, che mostra come piccole lesioni e anomalie nella materia bianca possano essere notate in chi soffre appunto di questo disturbo.

Le ragioni e l'impatto di questa scoperta ancora non si conoscono, nuove ricerche dovrebbero essere condotte a riguardo, ha spiegato uno dei ricercatori a capo del progetto, il dottor Messoud Ashina, dell'Università di Copenhagen: "In quanto neurologo mi capita spesso di palare con pazienti affetti da emicrania che mi chiedono 'Danneggerà il mio cervello?''. E proprio l'emicrania ad aura, che comporta degli episodi di parziale o completa cecità nel campo visivo, durante un attacco di mal di testa, sarebbe quella in grado di creare maggiori danni.

Secondo quanto osservato, la possibilità di manifestare alterazioni cerebrali è più alta del 34% nelle persone che soffrono di emicrania e del 68% per quelle che soffrono, nello specifico, di emicrania con aura. Con un rischio maggiore del 44%, nei casi più gravi, di sviluppare anomalie simili all'infarto cerebrale. “Tradizionalmente, l’emicrania è considerato un disturbo benigno che non provoca conseguenze a lungo termine per il cervello. La nostra ricerca suggerisce che la malattia potrebbe, invece, alterare in modo permanente la struttura del cervello”.

Copyright foto: Fotolia
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo