0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

#escile, l’hashtag che ha mandato in tilt gli ormoni

Per la gioia degli ormoni (maschili), l'hashtag #escile continua a raccogliere testimonial (femminili). Dopo la slovacca Lucia Javorčeková è il turno della partenopea Marika Fruscio.

Nella battaglia #escile, Marika Fruscio è la risposta italiana alla slovacca Lucia Javorčeková.


C’è un hashtag che sta tirando fuori il meglio della rete: #escile, nel senso di mostra le tette. Finora gli italiani hanno apprezzato quelle di Lucia Javorčeková e quelle di Marika Fruscio, per sapere chi sarà la prossima basta mettersi in attesa (nemmeno troppo paziente). 

Tutto ha avuto inizio con l'invito lanciato dagli utenti all’indomani delle foto postate a fine agosto dalla modella americana Emily Ratajkowski che, in vacanza a Positano, ha messo in bella mostra le sue grazie. Lei pensava di lanciare la moda del Belly slot, in realtà ha scatenato i maschi italiani che, senza troppi giri di parole e alquanto arrapati, hanno coniato l’elegante invito #escile, tradotto: falle vedere, insomma, via quel bikini. 

Appello raccolto, però, dalla sua collega Lucia Javorčeková, 25enne slovacca, che su Twitter si definisce “modella di lingerie e di nudo”. Una a cui piace giocare d’anticipo: l’11 ottobre ha postato il suo #escile, con tanto di link al suo sito personale incassando quasi 3mila like e mandando in tilt il sito preso d’assalto dagli ormoni trasformati in byte.

#escile has impallato the server”, ha scritto qualcuno; “Lucia, your sito is rotto so i went on Google Immagini e with tre simple words 'Lucia Javorčeková nudes' I’ve trovato the Paradiso”, gli ha fatto eco qualcun altro. Felice di tanta popolarità, la Javorčeková ha spiegato il problema tecnico, invitato i suoi fan a seguirla su Twitter - “non voglio essere sospesa da Facebook”, dal momento che “I cannot #escile” - dove, per la gioia di tutti, ha cinguettato foto a tema #escile. Dire che ha fatto esplodere il web è poco: “I’m facendo Twitter only for questo”, le ha fatto sapere un certo Alessandro, catturato nella rete social da tanta grazia esposta. 

Peccato che, mentre gli ormoni intasavano la rete e gli affezionati esortavano la capostipite Ratajkowski - “Hey Emily, was not difficile, Lucia at first colpo ha understand, you have tutto da learn from Lucia!”, ha scritto Gianluca, “Lucia-Emily 2-0. Palle al centro”, ha decretato Ferdinando - Facebook abbia oscurato la pagina di Lucia, lasciando sul campo migliaia di cuori infranti.

Al punto che Le Iene Stefano Corti e Alessandro Onnis hanno tentato l’impossibile: hanno preso l’aereo, sono volati a Bratislava, hanno bussato alla sua porta di casa e, in ginocchio le hanno chiesto di spogliarsi davanti alle telecamere al suon di “Please, escile! For Italy!”. La formosa modella non aspettava altro e senza il minimo imbarazzo ha improvvisato un sexy spogliarello che ha lasciato sbalorditi i due inviati e ha macinato milioni di click in rete. “Spero che tutti possano apprezzare. È un po’ come stare a un concorso” ha commentato felice lei, conoscendo già in anticipo la risposta. 

Marika Fruscio nel post che ha mandato in tilt la rete.

Chi pensava che questo fosse l’epilogo di uno dei più alti esperimenti social, è stato preso in contropiede da Marika Fruscio, la formosa 36enne partenopea salita agli onori della cronaca dopo aver partecipato all’edizione 2009/2010 di Uomini e Donne come corteggiatrice di Marco Stabile sfoderando mise da infermiera sexy. Una che dopo la tv non ha mai smesso di dispensare le sue forme agli italiani a colpi di calendari hot, fidanzati più o meno famosi - memorabile il post in cui millantava una relazione con Pippo Inzaghi, poi smentita dal diretto interessato ma che le regalò ancora più notorietà - e spogliarelli bollenti in tv. Lo sanno bene i tifosi del Napoli, la sua squadra del cuore, per cui si è mostrata senza veli e ha pianto in diretta più volte, fino a subire (anche se forse subire non è il verbo adatto) un assalto da parte del giornalista Elio Corno che il 16 dicembre 2013 quando Napoli-Inter finì 4 a 2, in preda all’adrenalina (e non solo) tentò di strapparle il vestito.  

Insomma, ora che la Fruscio è entrata in campo, - “La giusta risposta italiana a S.Lucia..È santa Marika..” ha commentato lei sui social, ribadendo che “Io le esco sempre” -, per la gioia degli ormoni (un po’ meno dei neuroni) la partita #escile continua.

Copyright foto: Twitter@Marika Fruscio
Il documento intitolato « #escile, l’hashtag che ha mandato in tilt gli ormoni » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.