0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Vaccino: presto obbligatorio per iscriversi a scuola?

Sia il ministero della Salute sia le Regioni hanno dichiarato l'intenzione di rendere obbligatorio il vaccino per chi va a scuola. Ecco cosa potrebbe prevedere la normativa.
 

Dopo i recenti allarmi, il ministero della Salute ha deciso che potrebbe rendere obbligatorio il vaccino a scuola.


Sul tema vaccinazioni in calo, in Italia, interviene ora proprio il ministero della Salute. Che, secondo le ultime dichiarazioni, starebbe valutando la possibilità di un'ordinanza che prevede l'obbligo del vaccino per chi va a scuola. E addirittura, ma su questo sono previsti colloqui sindacali, l'ipotesi di togliere la convenzione col Sistema Sanitario ai medici che sconsigliano le vaccinazioni.

Lo ha dichiarato Ranieri Guerra, direttore generale Prevenzione al ministero, durante il Congresso nazionale della Società Italiana di Igiene (Siti) durante il quale è stato presentato un decalogo sul futuro delle vaccinazioni in Italia, dato che ora sono scese sotto la soglia rischio del 95%. Una soglia che garantisce  l'immunità̀ di gregge perché sotto questa cifra si rischia il ritorno di ondate ed epidemie di malattie infettive.  Un alto costo, umano e sociale, tanto che anche gli assessori regionali alla Sanità stanno lavorando ad un Piano nazionale di prevenzione vaccinale che sarà presentato il 20 ottobre durante la Conferenza delle Regioni e poi alla Conferenza Stato-Regioni.

C'è anche una petizione online su Change.org diretta al ministro della Salute Lorenzin da una mamma di Cesena, la cui bambina di pochi mesi è morta di pertosse: il suo appello ha velocemente superato le 18 mila firme. La donna, Alice Pignatti, ha dichiarato a Cesena Today: “Il ragionamento tanto diffuso per cui 'tu fai le tue scelte che io faccio le mie' (o anche 'tu vaccina e stai tranquillo, che ti cambia se il mio non è vaccinato?') perde completamente ogni fondamento logico e responsabile: perché la tua scelta si riversa soprattutto su quei soggetti che non possono essere vaccinati (neonati, bambini immunodepressi, adulti che per svariate ragioni non possono essere vaccinati, anziani ecc.)". Appellandosi ad altri genitori: "Non credete quando vi dicono che queste sono malattie impossibili da prendere; non credete che i vostri figli siano al sicuro perché queste cose accadono sempre agli altri; non lasciatevi trascinare in questo buio neo Medioevo in cui dilagano teorie del complotto e terrorismi. I vaccini possono salvare la vita dei vostri bambini.“

Sempre di questi giorni, infine, un'ulteriore iniziativa politica: è stato infatti presentato alla Camera un progetto di legge, che punta sempre alla reintroduzione dell'obbligo di vaccinazione per le scuole dell'obbligo, presentato dal deputato Pd Filippo Crimì.

Copyright foto: Fotolia

Il documento intitolato « Vaccino: presto obbligatorio per iscriversi a scuola? » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.