0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Tagliare i capelli: ogni quanto bisogna farlo?

Dopo quanto tempo bisogna tagliare i capelli? Una domanda che può sembrare semplice, ma che in realtà è la più frequente nei saloni di bellezza. 

Si dovrebbero tagliare i capelli molto spesso: il periodo varia a seconda della natura del capello e dell'acconciatura.


Sia per gli uomini che per le donne, è importante sapere ogni quanto bisogna tagliare i capelli.Dal parrucchiere, una delle domande più frequenti è quella riguardante il taglio. In realtà, tutto dipende da quello che si ha già, dalla natura dei propri capelli e dalle cure effettuate.

Se avete i capelli corti, è preferibile andare dal parrucchiere una volta al mese per tenere a bada la vostra acconciatura. Alcune persone, però, hanno una ricrescita molto rapida; in questo caso, dunque, una sola volta al mese potrebbe non essere sufficiente.

Se avete i capelli a media lunghezza, potrete andare dal parrucchiere ogni due mesi per consentirgli, così, di ricrescere più forti e più velocemente.

Infine, se volete far crescere ancora i vostri lunghi capelli, bisogna tagliare le punte almeno ogni quattro mesi per evitare che si rovinino troppo o che si creino le doppie punte, che potrebbero mettere a rischio l'intera chioma. Questo perché con il tempo, le doppie punte tenderebbero a crescere dando così ai capelli una tendenza allo “sdoppiamento”; senza considerare che, dopo cinque mesi, la ricrescita dei capelli sarà meno visibile. Una buona ragione in più per darci un taglio!

Copyright foto: Fotolia
Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo