0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Sodomia: sesso anale e consigli

Qual è il significato di sodomia? Cosa sapere prima di diventare sodomita? Ecco le risposte alle domande più intime delle donne.

La sodomia è una pratica sempre più diffusa tra gli italiani, segno che i tabù sono ormai del tutto crollati.


La sodomia è stata resa popolare dai film pornografici e ad oggi è una pratica in crescita, soprattutto se si pensa al successo scatenato dalla trilogia delle Cinquanta sfumature.

In generale, gli uomini hanno veramente desiderio di provare il sesso anale, perché il priobito sembra sempre più eccitante. Attenzione però, perché se la pressione è troppo forte, l'introduzione e l'attrito possono diventare dolorosi sia per l'uomo che per la donna.

Come fare sesso anale

In primo luogo, non vi è alcuna lubrificazione naturale dell'ano, il che rende il luogo relativamente ostile alle introduzioni, dunque la paura di essere ferite e di sentire dolore è sempre presente. In secondo luogo, si tratta di un posto dove passano e ristagnano sostanze il cui odore e l'aspetto non sono affatto erotici, quindi è necessario un minimo di preparazione e di pulizia prima di iniziare e tentare di provarne piacere.

La cosa più importante è discuterne insieme prima di passare all’atto, soprattutto se non si ha familiarità con questa pratica. Si tratta di un primo passo fondamentale per iniziare. Rassicuratelo e fategli capire che siete abbastanza a vostro agio con il vostro corpo, che non ha alcun motivo di preoccuparsi e che ci arriverete a poco a poco ma insieme! È soprattutto un gioco, non è necessariamente per amore che lo fate, ma per curiosità. Il fatto di parlarne tra di voi vi permetterà di testare la sodomia senza rischi per il vostro rapporto.

Sesso anale, prima volta

Un lubrificante a base di acqua è indispensabile. È anche importante dilatare gradualmente lo sfintere per evitare di fargli male: la dilatazione può essere fatta utilizzando le dita o un sex toy di lunghezza sufficiente. Attenzione però a non introdurre piccoli giocattoli come un "rossetto", pericoloso perché se si dovesse verificare una contrazione, potrebbe rimanere intrappolato all'interno. Stesso discorso vale per oggetti che potrebbero rompersi. L'ultimo consiglio è di usare un preservativo per evitare possibili lesioni causate dall’attrito e, ovviamente, non dimenticate di respirare e rilassarvi!


Orgasmo

La mucosa ano-rettale ha molte terminazioni nervose. Se si introduce un dito o un sex toy all’improvviso si potrebbe provare dolore, ma se ci si prende il tempo di lubrificare correttamente questa zona, l'introduzione può essere addirittura piacevole e portare la persona a raggiungere l’orgasmo. Anche se l'ano non possiede alcun corpuscolo di Krause, cioè dei recettori nervosi presenti sul glande e il grande clitoride, qualsiasi parte del corpo stimolata con intensità e piacere può diventare erogena. Inoltre, anche la contiguità della vagina darà alla donna una percezione di essere stimolata in una zona di piacere. Queste sensazioni, se decodificate dalla psiche come piuttosto eccitanti, potranno far raggiungere l’orgasmo.

Posizioni sesso anale

Non è sempre facile per una donna darsi totalmente e follemente al suo compagno. "Cosa penserà di me in questa posizione?" è una domanda che ci si ripete spesso. Tuttavia, è comunque raccomandato optare per una posizione in cui è facile aprire adeguatamente le natiche: la prima è la pecorina, ma il missionario non è da meno. Pensate a mettere un piccolo cuscino sotto i glutei in modo da far dondolare facilmente le ginocchia fino alle spalle e divertirsi insieme con la massima delicatezza.

Copyright foto: Istock
Il documento intitolato « Sodomia: sesso anale e consigli » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.