Qual è l'età giusta per diventare mamma?

A che età è meglio diventare mamma? Quando si è più pronte per avere a che fare con pappette e pannolini? Gli studi scientifici sono vari ma la scelta dipende da donna a donna (e le mamme italiane se la prendono con calma). 


Le mamme italiane sono le più anziane d'Europa (una su tre ha più di 35 anni) ma lo studio inglese avverte: l'età migliore sono i 34.


Qual è l’età giusta per avere un bambino? Ecco la domanda fatale che, prima o poi, si fanno tutte le donne. Meglio avere l’energia dei vent’anni o la stabilità degli (over) 35? Meglio la spensieratezza del “tutta la vita davanti” oppure la solidità di chi, quella vita, l’ha già affrontata in molte occasioni? Anche se la domanda è comune la risposta non può essere univoca e, a tutte le età, bisogna tener conto di vantaggi e svantaggi che dipendono in primo luogo dalla situazione personale e dunque variano da donna a donna. 

In linea di massima, però, esistono alcune certezze scientifiche. La prima arriva da uno studio inglese datato 2005 nel quale, si legge, l’età perfetta per affrontare una gravidanza non sono quei 20-25 anni che ci diceva la nonna bensì – signore e signori - i 34. La ricerca, pubblicata sull’autorevole Health and Social Behaviour Journal ha messo sotto il microscopio la situazione clinica di quasi tremila mamme scoprendo che i problemi di salute cominciano a diminuire a partire dai 22 anni e raggiungono il punto più basso, quindi la miglior forma fisica, proprio a 34 (per poi, purtroppo, riprendere ad aumentare). 

"Una donna che ha il primo figlio a quest’età – affermava al momento della pubblicazione John Mirowski - è, dal punto di vista dello stato di salute, più giovane di 14 anni rispetto a una donna che ha messo al mondo un figlio a 18 anni". Attenzione, però, perché quando il sistema riproduttivo comincia a indebolirsi bisogna smettere di rimandare. Quindi? Anche in questo caso la soluzione è l’equilibrio ma "la ricerca – continuava lo studioso inglese - dimostra che, da un punto di vista puramente fisico, non c'è da preoccuparsi ad avere un figlio dopo i 30 anni, anzi. E questo è il dato più importante. La donna trentaquatrenne non ha motivo di allarmarsi, quando rimane incinta. I benefici sociali ed economici di un rinvio del parto a un'età più adulta compensano il processo di invecchiamento". 

D’altra parte le statistiche, anche italiane, vanno proprio in questa direzione e, dati Istat alla mano, è facile scoprire che le donne, mediamente, aspettano di superare i trenta diventando mamme, per l’esattezza, a 31,4 anni. Ma nel Belpaese c’è anche chi aspetta qualche annetto in più e, infatti, le mammine italiane sono le più anziane d’Europa visto che, stando al secondo Rapporto sulla Salute Perinatale in Europa, oltre una neo-mamma su tre ha più di 35 anni (quindi il 34.7% della totalità). 

Al di là delle statistiche e degli studi scientifici, però, bisogna considerare che la maternità è prima di tutto un'esperienza da vivere serenamente e con attenzione. A 20, 30 o 40 anni. 

Copyright foto: Istock

Il documento intitolato « Qual è l'età giusta per diventare mamma? » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.