Anna Tatangelo

Fai una domanda
Data di nascita: 9 gennaio 1987

Luogo di nascita: Sora (Frosinone)

Paese: Italia

Segno zodiacale: Capricorno

Anna Tatangelo.

Nata il 9 gennaio 1987, Anna Tatangelo è diventata Anna Tatangelo dopo la partecipazione al Festival di Sanremo. Correva l’anno 2002, Anna aveva quindici anni e cantava nella sezione giovani la canzone Doppiamente fragili. Quel brano vinse, dando il via a una carriera che in 13 anni le ha regalato oltre 650mila dischi venduti, sette partecipazioni al Festival – Essere donna, nel 2006, forse il più conosciuto della lunga serie, capace di vendere da solo 180 mila copie -, fino all’edizione 2015 (con Libera). Cinque volte sul podio, ha vinto anche la categoria Donne nel 2006. 

Nel suo palmarés anche un premio Mia Martini, un Venice music award e un Wind music award. In quel 2002 duetta anche con Gigi D’Alessio in Un nuovo bacio, brano galeotto (i due fanno coppia dal 2005, e hanno un figlio, Andrea, nato il 31 marzo del 2010) che raggiunse la nona posizione nella classifica dei singoli più venduti. 

Anna è nata a Sora (provincia di Frosinone) in una famiglia di produttori della tradizionale ciambella sorana, il prodotto locale più conosciuto. Ancora bambina, dal 1994 inizia a partecipare a diverse manifestazioni canore, sia provinciali che regionali ottenendo sempre risultati importanti

Il suo primo album esce nel 2003 (dopo la seconda partecipazione a Sanremo, questa volta tra i big), si intitola Attimo x attimo: diventano subito popolarissime le canzoni Corri, la stessa Attimo x attimo e L'amore più grande che c'è

Nel 2004 la Disney la chiama a duettare con Gigi D'Alessio (ancora: l’intesa è evidente) ne Il mondo è mio, la canzone dei titoli di coda per un edizione speciale del cartoon Aladdin)
Sempre nel 2004, Anna inizia una collaborazione con il canale Video Itali, che le affida il programma del pomeriggio Playlist Italia: introduce le interviste, i programmi e i video live richiesti dai telespettatori e porta a termine con grande seguito il suo primo tour. L’anno seguente è quello del terzo Sanremo (con Ragazza di periferia, scritta da Gigi D'Alessio con Vincenzo D'Agostino e Adriano Pennino). La canzone dà il titolo al secondo album – parte del quale è la colonna sonora del film Troppo belli -, mentre a luglio parte il secondo tour. A dicembre è ospite del tour in Australia di Gigi D'Alessio: la scintilla tra i due è già scoccata, ma la cosa diventerà pubblica solo a metà del 2006, anno in cui Ragazza di periferia esce in una seconda edizione. 

Nel 2007 il terzo album, il debutto della Tatangelo come autrice, scrivendo alcuni testi. Il secondo singolo estratto dell'album è Lo so che finirà: ottiene il disco d'oro. Nel 2008, quinto Festival di Sanremo, con Il mio amico, brano dedicato a un amico gay della cantante, che suscita critiche negative da parte di alcune associazioni omosessuali ma coinvolge un pubblico enorme, e le vale il disco di platino. È anche l’anno dell’impegno: il nuovo disco, Nel mondo delle donne, è un concept album tutto incentrato sull'universo femminile: Rose spezzate, brano di denuncia contro gli abusi sulle donne né è il simbolo. Anna aderisce all’associazione Doppia difesa di Michelle Hunziker e Giulia Bongiorno, annuncia che devolverà all’associazione i proventi di quel brano.

Il 2010 è invece l’anno di X Factor: Anna partecipa come giudice e guida la categoria Donne 16/24, con la collaborazione di Adriano Pennino come vocal coach. E torna sul palco dell'Ariston: canta Bastardo, ballata rock di cui è coautrice, arriva in finale e si classifica al nono posto. Arriva anche il quinto album: Progetto B. Contiene la reinterpretazione di Mamma, il brano di Cesare Andrea Bixio scelto dall'artista per la serata speciale del festival per i 150 anni dell'Unità d'Italia

Nel 2011 pubblica la sua autobiografia, Ragazza di periferia-la mia piccola favola, con Mondadori. La svolta dance arriva invece nel 2013, con il nuovo singolo Occhio per occhio, e  conduce in prima serata su Canale 5 un varietà dal titolo Questi siamo noi. Ospiti Alessandra Amoroso, i Modà, Roberto Vecchioni, Ale & Franz, Paolo Bonolis e Biagio Izzo. L’anno successivo, Anna Tatangelo pubblica Senza dire che, un brano scritto per lei da Francesco Silvestre, leader dei Modà e annuncia che la collaborazione continuerà anche nel disco in uscita nel 2015. Decide anche di abbandonare il cognome: diventa semplicemente Anna. L’ultimo disco, uscito il 12 febbraio 2015, è Libera (che è anche il titolo del brano con cui partecipa a Sanremo). Contiene brani scritti da Federica Camba, Daniele Stefani, Gigi D'Alessio e Francesco Silvestre, autore di quello sanremese. 

Copyright foto: Kika Press

Potrebbe anche interessarti

Pubblicato da laRedazione. Ultimo aggiornamento 11 maggio 2015 alle 15:33 da laRedazione.

Il documento intitolato «Anna Tatangelo» dal sito Magazine Delle Donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.