0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Bottega Veneta

Bottega Veneta è una maison di moda italiana. L’azienda è stata fondata a Vicenza da Renzo Zengiaro e Michele Taddei. Il primo aveva lavorato come apprendista in una sartoria, per poi lavorare presso la Ditta Marisa, specializzata nella produzione di borse; il secondo, invece, era figlio del rappresentante della Marisa. Nel 1966, i due decidono di fondare un’azienda tutta loro. Come spesso accade nel mondo della moda (vedi il caso Saint Laurent), uno si occupa dell’aspetto creativo, l’altro di quello commerciale. Il marchio mette subito in evidenza il suo legame con la tradizione artigianale e si specializza in una tecnica di lavorazione chiamata intreccio. L’intrecciato è ancora oggi il simbolo del marchio, che dal 2001 appartiene al gruppo Gucci.

Negli anni Ottanta, Bottega Veneta diventa uno dei marchi preferiti dal jet-set internazionale; tra i suoi fan c’è Andy Warhol, che realizza un cortometraggio sull’azienda. Dopo il suo ingresso nel gruppo Gucci, Bottega Veneta aumenta la produzione di prodotti di lusso, come gioielli, occhiali, profumi e accessori per la casa, senza smettere di proporre borse e scarpe. Negli anni 2005 e 2006 si raggiunge un nuovo traguardo, con la presentazione della prima sfilata di prêt-à-porter per uomo e donna.

Bottega Veneta ha aperto dei punti vendita in tutto il mondo. Nel 2006 la società ha fondato una scuola di pelletteria. L’obiettivo: far ritrovare alle giovani generazioni il piacere di fare questo mestiere attraverso un insegnamento di qualità.

Potrebbe anche interessarti
Il documento intitolato « Bottega Veneta » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.