Denti storti: cause ed effetti

Fai una domanda
I denti storti sono un problema estetico, interferiscono con l’igiene del cavo orale e possono creare problemi di masticazione.


Cause

Questo disturbo si manifesta con affollamento e mal posizionamento dei denti. Le cause dei denti storti possono essere da ricercare in fattori genetici o a comportamenti errati (soprattutto durante l’infanzia). Nello specifico eventuali cause possono essere malocclusione dentaria legata a fattori genetici, perdita precoce di denti da latte nel bambino o caduta di denti nell’adulto (che possono portare come conseguenza uno spostamento degli altri denti), otturazioni dentarie malfatte, incapsulamento dentario imperfetto, dimensioni della mascella troppo piccole, gengivite/piorrea croniche, bruxismo, tumori della bocca e della mandibola e errati comportamenti infantili come l’abitudine di succhiare il pollice o il ciuccio, abitudine a bere dal biberon dopo i tre anni o a spingere la lingua contro i denti.

Effetti

Gli effetti dei denti storti possono essere problemi di masticazione (che possono interferire con la digestione degli alimenti), difficoltà a mantenere una corretta igiene orale con accumulo di tartaro e placca, rischio di carie, gengiviti, piorrea e caduta dei denti. Inoltre possono manifestarsi difficoltà a chiudere la bocca, fragilità dentale, dolori al viso, alterazioni posturali, acufeni e mal di testa (per grave malocclusione).

Rimedi, con e senza apparecchio

Un apparecchio ortodontico, mobile o fisso, risolve i problemi dei denti storti. In caso di affollamento dentale di media entità il problema è risolvibile con l’applicazione di un bite trasparente e mobile, che può essere facilmente pulito e risulta praticamente invisibile. Tutte le altre terapie vanno valutate e discusse con un esperto ortodonista.


FOTO:©lightfieldstudios/123RF