Cistite: cause, sintomi e cura

Elena Bianchi

La cistite è un'infezione del tratto urinario, molto comune e di solito non grave, a patto che venga curata tempestivamente. Ma quali sono i sintomi e come curare la cistite?

 

La cistite è un'infiammazione del tratto urinario.

 

Significato

La cistite è un'infiammazione acuta o cronica della vescica. A volte, l'infezione può colpire anche i reni. È un disturbo molto diffuso tra le donne.
 

Cause della cistite

L'infezione è provocata da germi patogeni, da bacilli, o più raramente da un fungo. Molti fattori possono causare la cistite: i rapporti sessuali, il ristagno di urina nella vescica, i prodotti per l'igiene intima troppo aggressivi, i problemi intestinali (la cistite è spesso causata dall'Escherichia coli, un batterio presente nel tratto digestivo) ecc.
 

Sintomi della cistite

I sintomi più comuni sono: 
  • un bisogno urgente e frequente di andare in bagno per urinare in quantità molto ridotte, dolore e bruciore durante la minzione. L'urina è torbida e maleodorante, e talvolta è accompagnata da sanguinamenti. In presenza di questi sintomi, bisogna consultare un medico.
  • A volte, anche il dolore e la pesantezza nei reni (parte bassa della schiena), la stanchezza e la febbre possono segnalare una cistite. In questi rari casi, i germi infettanti sono risaliti nelle vie urinarie fino ai reni. Dovete consultare il medico d'urgenza.

 

Cosa fare?

Per evitare le infezioni, bisogna prendere qualche precauzione. Innanzitutto bisogna bere acqua a sufficienza, almeno 1,5 litri al giorno, e urinare regolarmente. Questo è il modo migliore per eliminare i germi che causano infezioni. Ci sono poi altre abitudini da prendere, come scegliere prodotti per l'igiene intima con pH neutro, cambiare frequentemente gli assorbenti, evitare i tessuti che favoriscono la sudorazione e la diffusione di germi, come quelli sintetici. Anche le abitudini alimentari sono importanti. Il vino bianco, lo champagne e alcuni liquori non sono raccomandati perché alterano il pH delle urine.
In farmacia potrete farvi consigliare degli integratori alimentari, per esempio a base di mirtillo, che aiuta a prevenire le infezioni.
 

Quali sono le complicanze?

  • Le ricadute sono frequenti. Nei casi di cistite cronica, bisogna fare attenzione all'igiene, a cosa mangiare e bere molta acqua.
  • L'infezione del rene.

 

A chi rivolgersi?

Al medico generico o al ginecologo.

 

Farmaci per cistite

In assenza di febbre, un semplice trattamento antibiotico è efficace nella cura della cistite. In caso di ricaduta, il medico può identificare i germi che provocano questa patologia attraverso un esame citobatteriologico delle urine e consigliare così un trattamento più mirato.


Attenzione: le schede “salute” sono a puro scopo informativo; non possono essere considerate come esaustive e devono essere sottoposte a verifica. In nessun caso queste informazioni possono sostituire una visita medica. Per diagnosticare o curare una malattia è indispensabile consultare un medico. Il Magazine delle Donne non potrà essere ritenuto responsabile delle conseguenze che risultano dalla consultazione delle schede “salute”.
 
Copyright foto: Ulrike Schanz/123RF

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.