Zucca: curiosità sulla regina dell’autunno

Anna Paola Bellini
La zucca spunta negli orti in autunno e non tarda a raggiungere le nostre tavole, sia come alimento che come decorazione. Da nord a sud scopriamo come mettere...un pò di sale in zucca! 

La zucca è l'ortaggio autunnale per eccellenza.


La zucca è, insieme al fungo, l'ortaggio simbolo dell'autunno.
La troviamo nei nostri piatti tutta da gustare o al centro delle nostre tavole come semplice decorazione. Questo ortaggio, infatti, oltre ad essere versatilissimo (con la zucca possiamo preparare menù completi dall'antipasto al dolce) è anche bello da vedere grazie alle sue sfumature di arancione e giallo che sembrano degne della tavolozza di un pittore.
Quest'ortaggio originario dell'America Centrale è stato, con la patata e il pomodoro, tra i primi ad essere esportato dal Nuovo Continente.
Tradizionalmente legata alla celebrazione di Halloween, la zucca è ideale per chi vuole mantenere la linea grazie alla sua bassa quantità di calorie.  

Ricette con la zucca 

Il sapore unico di questo ortaggio permette le preparazioni più varie.
La zucca può infatti essere servita come antipasto: chi non ha infatti mai gustato una golosa e vellutata crema di zucca, magari con dei crostini di pane passati al forno, il tutto condito con dell'olio d'oliva D.O.C?
Il suo sapore dolciastro può essere anche irrobustito da sapori più forti, come quello del rosmarino, o quello della carne, ad esempio possiamo allietare il palato dei nostri ospiti con un buon risotto con zucca e pancetta, che non sarà di certo una ricetta light, ma ogni tanto uno strappo alla dieta si può fare!
Se invece preferite una portata unica invece, potreste optare per un piatto tipico della tradizione americana rivisitato: la torta di zucca.
Alla tradizionale torta made in USA (dolce) basta aggiungere cipolla e salsiccia per donare un tocco italiano - e salato - a questa prelibatezza. 
Concludiamo questi spunti per una cena orange pumpkin con una deliziosa cheesecake di zucca, delizioso connubio di sapori e consistenza che renderanno la fine del pasto una vera festa per il palato!

Fiori di zucca: meglio cucinarli che regalarli!

I fiori di zucca sono le infiorescenze della pianta della zucca solo che, a differenza di quest'ultima, il loro raccolto viene effettuato nel mese di maggio. Nonostante il fatto che siano dei veri e propri fiori, non solo sono commestibili, ma sono anche deliziosi!
Cosìccome il frutto, anche queste inflorescenze si prestano a molte preparazioni, tra tutte vogliamo ricordare l'antipasto più celebre proveniente dal sud Italia: i "sciurilli", che in napoletano indicano i fiori di zucca imbottiti e fritti. Tradizionalemente i fiori di zucca vengono farciti con ricotta, prosciutto cotto e pepe, passati in pastella e fritti. Non c'è veramente modo migliore per cominciare un pasto!

Copyright foto: Claudio Ratti /123RF 

Vedi anche

Annunci Google

Nessun commento per il momento.