Non accetto mio figlio con sindrome di down!

Segnala
-
 soniatrice -
Ciao, sono nuova in questo forum e non sono in cerca di insulti o giudizi, voglio solo opinioni e supporto per tutto ciò che sto affrontando. Ho partorito mio figlio e solo dopo pochi giorni di vita ho scoperto che era affetto da trisomia 21. Non vi racconto come ho affrontato la cosa, non bene, e ora ho davvero non so come fare a risollevarmi per farmi forza e potermi occupare di lui. Non ero pronta a questa cosa e ne sono paralizzata. Qualcuna di voi ha passato la mia stessa esperienza, come ne è uscita fuori? Ma si possono fare test o porre rimedio prima che si diano alla luce bambini malati? Se sì, cosa? Non ne ero a conoscenza e non me lo perdonerò mai! Un saluto

1 risposta

Carissima dovresti farti aiutare per superare questo shock. Purtroppo non è facile crescere un ragazzo con la sindrome di down ma ciò non significa che è impossibile. Bisogna trovare dentro di sé la forza di andare a vanti e l'empatia nei suoi confronti affinché a partire dalla famiglia venga accettato per vivere la sua vita, diversa! Un abbraccio