Esterasi leucocitaria nelle urine

Fai una domanda
L’ esterasi leucocitaria è un enzima dei globuli bianchi che agendo sulle proteine della matrice connettiva consente di distruggere batteri e cellule esterne nocive presenti nell’organismo. Un aumento notevole del suo dosaggio nel sangue determina la probabilità che vi sia un’infezione delle vie urinarie in corso.



Cause e sintomi

L’importanza di ricercare la presenza dell’esterasi leucocitaria si basa sulla probabile diagnosi di eventuali manifestazioni infettive, asintomatiche e non, a livello delle vie urinarie: vescica, uretra, reni, pelvi renale, causate da un elevato nuovo di leucociti nell’urina. Esso viene richiesto in prevalenza dinnanzi a sintomi quali dolore durante la minzione, prurito, sensazione di non svuotare bene la vescica, dolori al basso ventre, urine non chiare e che presentano cattivo odore. Alla base di queste manifestazioni sintomatiche è possibile che vi siano presenti casi di cistite, prostatite, infezioni dell’uretra, neoplasia della vescica, rene con cisti, calcoli renali e gravidanza.

Test dell’ esterasi leucocitaria

Dopo aver raccolto un campione di urina in un contenitore da laboratorio sterilizzato l’esame prosegue o effettuando un test delle urine con una striscia reattiva alla presenza di questo elemento. L’ esito negativo della presenza di questo enzima nelle urine è il risultato atteso a conferma del corretto funzionamento dell’organismo. I falsi positivi possono essere alterati da secrezioni vaginali, quali sanguinamento mestruale o muco abbondante o da infezione del ph vaginale e della flora batterica.


Per saperne di più: Leucociti nelle urine

Sensibilità del test

Il test a sé stante ha una sensibilità pari a circa il 98%. Se associato ad altri esami, quali i test dei nitriti la sua specificità aumenta fino al 100%. In particolari casi di diagnosi infettiva delle vie urinarie questo test può essere associato anche urinocoltura o antibiogramma, specie in gravidanza, per maggiore prevenzione.

Terapia

Essendo il test dell'esterasi leucocitaria un test diagnostico di eventuali patologie in corso, nell'organismo di un paziente che manifesta i sintomi sopra indicati, dopo la conferma della diagnosi da parte del medico, la cura somministrata sarà mirata in base alla causa di patologie soggiacenti. Tra i farmaci solitamente somministrati: antibiotici, antiacidi, cortisone, chemioterapia in caso di leucemia.

Foto: © Joshua Abbas - 123RF