Colelitiasi - Definizione

Fai una domanda
Il termine colelitiasi definisce la presenza di entità all’interno delle vie biliari o le sue relative vie di trasporto. Spesso senza sintomi, questo disturbo va curato nel momento in cui si manifesta una specifica sintomatologia.


Definizione

Una colelitiasi designa la presenza di calcoli (come nel caso di quelli renali) che si formano all’interno delle vie biliari, site nel fegato, o nelle vie di trasporto della bile verso il tubo digerente. Tali calcoli biliari sono di taglia, forma e composizione variabile e si formano quando la bile contiene troppo colesterolo o non abbastanza sali biliari.

Sintomi

In alcuni casi la colelitiasi è asintomatica e viene scoperta durante un’ecografia praticata per altri scopi, ma può ugualmente provocare dei forti dolori quando un calcolo blocca la circolazione della bile: si parla quindi di colica epatica (dolore brutale sito nella parte alta, centrale o destra dell’addome.

Trattamento

In caso di calcolo rilevato, ma asintomatico, non è necessario nessun trattamento. Tuttavia si dei dolori biliari appaiono, il trattamento sarà l’ablazione chirurgica della vescicola biliare tramite colecistectomia.