Ritmo sinusale – Definizione

Fai una domanda

Definizione

Il ritmo sinusale definisce il battito cardiaco nella norma, ossia quando l’elettrocardiogramma che misura l’attività elettrica cardiaca, non riscontra alcun problema. Il ritmo sinusale deve presentarsi con questa concatenazione: l’onda P di depolarizzazione dell’atrio del cuore (sistole), lo spazio PG, che determina il tempo di conduzione aurico-ventricolare; l’insieme QRS di depolarizzazione/ripolarizzazione ventricolare (che dura tra lo 0.6 e 0.1 secondi) e l’onda T, che è una repolarizzazione dei ventricoli (diastole ventricolare). In caso di patologia, si parlerà di ritmo sinusale con aritmia sinusale.