Spermiogramma: costo, definizione e cause

Fai una domanda
Lo spermiogramma è un esame inserito nell’ambito di un bilancio dell’infertilità di una coppia, contando e analizzando gli spermatozoi.


Definizione

Questo esame medico è, nella maggior parte dei casi, nel quadro di un bilancio di infertilità di una coppia. Lo spermiogramma permette l'analisi dello sperma e la erica dell’assenza di anomalia. Tale analisi consiste principalmente nella conta degli spermatozoi e nello studio della loro vitalità. La raccolta è realizzata in una laboratorio specializzato: tramite masturbazione il paziente (in assenza di infezioni e dopo un periodo di astinenza sessuale di almeno un mese) raccoglie il suo seme. Si consiglia di non fare bagni ad alta temperatura prima della raccolta. Lo sperma dev’essere rapidamente analizzato dopo l’eiaculazione. La qualità dello sperma di un solo individuo varia nel tempo. Uno spermiogramma anormale non è può dare la certezza di una patologia, dev’essere dunque ripetuto 2 o 3 volte, a distanza di un mese l’una dall’altra. Al presentarsi di valori simili nelle differenti analisi può ipotizzarsi una patologia. Sarà, però, necessario effettuare altri spermiogrammi nei mesi seguenti.

Come si fa lo spermiogramma?

Dopo un periodo di astinenza di 3-7 giorni si esegue il prelievo di liquido seminale, lo si raccoglie in un barattolo sterile, che viene conservato a temperatura stabile: non inferiore a 20° e non superiore a 30°, fino al momento dell’analisi, che va effettuata entro un’ora esatta dal prelievo. L’eiaculato, dopo il tempo necessario alla liquefazione, viene sottoposto ad analisi macroscopica e microscopica. Con l’analisi macroscopica si valutano: volume, aspetto, pH, fluidificazione e viscosità. L’esame microscopico valuta concentrazione, motilità e morfologia degli spermatozoi. Per quanto riguarda la concentrazione, gli spermatozoi devono essere almeno 15.000.000/ml.
Con lo spermiogramma si rilevano: assenza di liquido seminale, assenza di spermatozoi (azospermia), ridotto numero di spermatozoi (oligospermia), ridotta motilità degli spermatozoi (astenospermia), difetti nella forma degli spermatozoi (teratozoospermia). Se necessario (individuazione di batteri all’esame microscopico) lo spermiogramma va completato con la spermiocultura.

Spermiogramma normale

Uno spermiogramma normale presenta le seguenti caratteristiche: il volume d’eiaculazione è compreso tra 2 e 5 m, la concentrazione di spermatozoi è superiore a 20 milioni per ml, la loro mobilità è dal 50% al 60%, la loro forma è superiore o uguale al 50% e infine il ph (tasso di acidità) è compreso tra il 7,2 e il 7,8.

I criteri possono differire da un laboratorio all’altro. In caso di più controlli, dunque, questi devono essere necessariamente eseguiti nello stesso laboratorio.

Anomalie

Le anomalie possono essere multiple. Si parla di oligospermia quando la concentrazione di spermatozoi è inferiore a 20 milioni per ml. In caso di assenza totale di spermatozoi nello sperma si parla di azoospermia. Astenospermia quando il numero di spermatozoi mobile è inferiore al 60 % e teratospermia quando esistono può del 50% di spermatozoi anormali. Un’aspermia, in caso di assenza di sperma. Un’oligoastenospermia quando l’abbassamento del numero di spermatozoi è inferiore a 20 milione per millimetro e l’abbassamento di mobilità inferiore al 40%.

Esami complementari

Dosaggi ormonali

I dosaggi ormonali permettono di determinare se i testicoli funzionano normalmente. Il dosaggio del testosterone permette di verificare che le quantità di ormoni maschili secreti sono sufficienti: un abbassamento del testosterone può essere causato da un’anomalia dei testicoli. Il dosaggio dell’FSH e dell’LH (ormone luteinizzante), ormoni ipofisari, trasmettono gli ordini dal cervello ai testicoli per predurre gli spermatozoi.

Ecografia vie genitali

L’ecografia delle vie genitali permette di reperire eventuali malformazioni e la presenza di eventuali ostacoli nelle vie genitali.

Cariotipo

Infine, il cariotiopo permette lo studio dei cromosomi dell’uomo e la ricerca di eventuali anomalie genetiche.

Costo dello Spermiogramma

Il costo dello esame dello sperma (spermiogramma) si aggira intorno ai 15 Euro. Bisogna però tenere a mente che in alcuni centri privati il costo può variare anche tra i 50 e i 110 euro.

FOTO:© Wawrzyniec Korona/123RF