0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Pole dance: segreti e benefici della disciplina

Sensualità, femminilità ma al tempo stesso una disciplina sportiva intensa e completa: la pole dance sta spopolando nelle palestre d’Italia.
 

La pole dance: acrobatica e danza sensuale per il corpo e per l'autostima. © Antonio Diaz / 123RF


Sempre più amata, sempre più cercata dalle donne perché è bella, la pole dance è accattivante e regala un senso di armonia fisica e mentale, permettendo di bruciare calorie e tonificare tutto il corpo. Vera e propria disciplina sportiva, ancora oggi viene spesso confusa con la lap dance praticata negli strip club, a scopo ludico e di intrattenimento e che prevede un pubblico. Cerchiamo allora di fare chiarezza.
 

Che cos’è la pole dance

Commistione tra la ginnastica e la danza con la pertica, la pole dance è un’attività fisica che si basa sull’esecuzione di figure acrobatiche attorno ad una pertica e in sospensione e che richiedono, sia a livello base che avanzato, sviluppate capacità di forza, scioltezza, coordinazione, flessibilità, resistenza e agilità.
 

Le origini della pole dance

Secondo alcune fonti la pole dance come sport proviene dalla Mallakhamb, attività ginnica praticata già nel XII secolo in India. Secondo altri invece le origini della pole dance si riferiscono agli anni della depressione che colpì il Nord America nel 1920. Nello stesso periodo inoltre sembra che anche i circensi cinesi praticassero la stessa arte danzante durante i loro spettacoli itineranti, da cui si deve il mix stilistico tra spettacolo e circo acrobatico che tutt’oggi caratterizza la pole dance. Da lì all’introduzione di queste performance sensuali all’interno di spettacoli di intrattenimento e di Burlesque negli anni ’50 la strada è stata breve. Tuttavia la pole dance oggi si distingue nettamente dalla lap dance che ricerca movimenti sexy ed è diventata una vera e propria disciplina sportiva con il primo campionato del mondo nel 2005 ad Amsterdam ed il primo campionato italiano a Roma nel 2010, promossa dalla Federazione Italiana di Pole Dance.
 

Benefici 

La pole dance assicura moltissimi benefici sia fisici che mentali.

Dal punto di vista atletico, al pari di tutte le discipline raccolte sotto il nome di acrobatica aerea, la pole dance offre al corpo la possibilità di lavorare sulla sua totalità. Tutte le fasce muscolari sono coinvolte: addominali, bicipiti, tricipiti, dorsali, glutei, adduttori, quadricipiti e bicipiti femorali. Di conseguenza rassoda e scolpisce i muscoli, richiedendo uno sforzo intenso e di pari livello a braccia, gambe, glutei e addome. Inoltre migliora l’equilibrio, la coordinazione, la postura, la flessibilità, la forza fisica e la resistenza e il sistema cardiovascolare.

Dal punto di vista psicologico, trattandosi di una danza sensuale che esalta la femminilità, la pole dance è in grado di accrescere la fiducia in se stesse e il livello di autostima, oltre ad essere divertente e molto stimolante e entusiasmante.


Il palo  

Il palo della pole dance va dai 38 mm ai 50mm di diametro e può essere costituito da acciaio inossidabile, acciaio cromato per elettrolisi, o da barre a sezione tonda in ottone. Le diverse finiture superficiali del materiale variano in base alle diverse necessità di grip.
 

Per chi è e per chi non è indicata la pole dance

La pole dance richiede molta costanza e un grande impegno fisico. Tuttavia la determinazione non basta perché è necessario presentare già delle buone basi di partenza sotto il profilo atletico in termini di resistenza, flessibilità e coordinazione. È difficile partire da zero e potrebbe rivelarsi un’attività frustrante. L’ideale sarebbe avviarsi alla disciplina da ragazzine. I risultati arrivano nel tempo, man mano che avviene uno sviluppo muscolare e si acquisiscono maggiori abilità motorie e già nell’arco di sei mesi si iniziano a percepire dei miglioramenti notevoli. Non è indicata per le donne che soffrono di mal di schiena frequenti o che presentano evidenti problematicità motorie.

Il documento intitolato « Pole dance: segreti e benefici della disciplina » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.