0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Iperlordosi lombare: cause, sintomi ed esercizi

Fai una domanda

Definizione

La colonna vertebrale ha tre curve: la lordosi cervicale che corrisponde all’incavo del collo; la cifosi, che corrisponde alla gobba sita al centro del dorso, e la lordosi lombare, che corrisponde all’incavo della parte bassa della schiena. L’Iperlordosi lombare è un’accentuazione della curvatura della zona più bassa della schiena, là dove sono situate le cinque vertebre lombari.

Cause

Le cause dell’iperlordosi possono essere multiple, tra cui anomalie date dalla costituzione o dall’adozione di una postura scorretta. Per la donna, ad esempio, l’indossare scarpe molto alte può favorirne lo sviluppo; lo stesso per coloro, che per lavoro, hanno necessità di restare molto in piedi o di caricare regolarmente dei pesi.

Sintomi

La maggior parte dell’iperlordosi lombare non sono dolorose, ne invalidanti se moderatamente accennate. Se la curvatura risulta esagerata, al contrario, può succedere che le cinque vertebre lombari rischino di causare dolori lancinanti al dorso e infiammazioni localizzati, che possono portare a complicazioni a lungo termine, come scogliosi o artrosi. Stessa cosa se l’iperlordosi sopraggiunge durante la pubertà, la crescita può aumentare fortemente questi problemi e creare delle malformazioni irreversibili, le quali possono creare anomalie nella postura in piedi o durante i movimenti.

Diagnosi

La diagnosi riposa in un esame medico approfondito. Il medico richiederà di fare attenzione alla postura, di tenersi ben dritto e di adottare differenti posizioni, al fine di identificare le zone colpite con precisione. In caso di anomalia, può essere consigliata una radiografia, una TAC o una risonanza magnetica della colonna vertebrale, spesso integrale, la quale consentirà di quantificare l’importanza della curvatura e di monitorarne la sua evoluzione.

Cura

La terapia si basa, in generale, con delle sedute di fisioterapia e la prescrizione di analgesici, miorilassanti e, a volte, anche anti-infiammatori mirati ad alleviare i dolori. Se la curvatura è importante, può essere necessario utilizzare un busto che eviti l’accentuazione della lordosi. L’intervento chirurgico è proposto di rado e solo per quei casi molto gravi e in stadio avanzato.