0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Conserva di pomodoro: preparazione e conservazione della salsa

Che la si chiami conserva, salsa o passata di pomodoro, poco importa, quel che conta è ottenere il meglio dai nostri prelibati frutti.

Conserva di pomodoro: metodi di preparazione.


La conserva è un tipo di salsa che si ottiene tramite la cottura dei pomodori. 
L’abitudine di preparare la conserva di pomodoro fatta in casa era molto diffusa tra le nostre nonne e le nostre mamme; al giorno d’oggi, invece, è una tradizione che si sta perdendo, ma che vale la pena recuperare per due motivi: oltre ad avere in casa un prodotto genuino a nostra disposizione tutto l’anno, infatti, risparmieremo denaro e avremo un minore impatto ambientale non dovendo acquistarne di confezionato. 
Il sole estivo batte forte sui campi di pomodori facendoli arrivare a piena maturazione: è il momento giusto per coglierli e preparare delle gustose conserve per il periodo invernale.
I metodi di preparazione sono due, uno più tradizionale, l’altro più moderno. 

Passata di pomodoro: metodo a cotto

Questo tipo di metodo è quello tradizionale. Per quel che riguarda gli ingredienti non c’è nulla di più semplice: bastano dei bei pomodori maturi e - se graditi- del basilico, aglio o cipolla
Per prima cosa. mettere a sterlizzare i barattoli e i coperchi che andranno a contenere la nostra conserva. Munirsi, quindi, di una (o più) pentola piuttosto capiente e mettere a bollire vasetti e tappi.
Lasciati i nostri bei vasetti a sterilizzare possiamo occuparci dei pomodori: lavarli ed asciugarli accuratamente, quindi tagliarli a metà, eliminarne la parte più dura e i semi e versarli in una casseruola. Fare cuocere a fuoco molto lento mescolando di tanto in tanto. La cottura sarà ultimata quando i pomodori avranno raggiunto una consistenza densa e poltigliosa. 
Passare dunque la salsa ottenuta in un passaverdure e raccogliere la conserva.
Fatto ciò, riportare a bollore la salsa
Per quanto riguarda l’ultimo step meglio indossare dei guati da forno!
Questo passaggio, infatti, prevede il rimuovere i vasetti e i rispettivi tappi dalla pentola (uno alla volta) e riempirli il più velocemente possibile della nostra salsa ancora bollente, facendo attenzione a lasciare almeno 2 cm di spazio tra la salsa e il tappo del vasetto. 

Metodo a crudo per la salsa di pomodoro

Questo metodo è più "moderno". Si comincia sempre sterilzzando i vasetti, lavando e asciugando bene i pomodori. In questo caso però i pomodori verranno semplicemente scottati in acqua bollente per facilitare la rimozione della buccia. Rimossa quest’ultima, inserire i pomodori interi all’interno dei barattoli, chiudere con i rispettivi tappi e fare bollire  i vasetti in una pentola capiente, facendo attenzione a separarli gli uni dagli altri con uno strofinaccio. Fare bollire quindi per un paio d’ore. 

Che scegliate il metodo a cotto o il metodo a crudo il risultato sarà certo: un gusto unico e inimitabile a vostra disposizione per un anno intero!

Copyright foto: Inga Nielsen  / 123RF
Il documento intitolato « Conserva di pomodoro: preparazione e conservazione della salsa » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.