0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Vivere a New York: i mini-appartamenti per single

Vivere a New York, nella capitale dei single, dove debutta Carmel Place, una palazzina sulla 27esima strada a loro dedicata: 14 micro-appartamenti prefabbricati che vanno dai 24 ai 33 metri quadrati. 

Vivere a New York da single: grazie a Carmel Place si può a 950 dollari al mese.


Per vivere a New York, da single, bastano appartamenti poco più grandi di uno scatolone. Se il minimo sindacale per le quattro mura è fissato a 37 metri quadri, i cubicoli in affitto a Carmel Place, una palazzina sulla 27esima strada che aprirà le porte a febbraio, vanno dai 24 e i 33 metri quadrati. Sono i primi ad aver ottenuto una deroga alle norme che faranno la felicità (si suppone) di single stanchi di dividere la casa con uno o due roommates per rientrare delle spese. 

L’idea è stata lanciata nel 2012 dal sindaco della città, Michael Bloomberg, perché la situazione stava per esplodere: con i suoi 8,5 milioni di abitanti, Manhattan è la capitale dei single (sono il 46,3% degli abitanti, il 76% considerando coloro che dividono l'abitazione con un'altra persona) ma gli appartamenti disponibili sono poco meno di due milioni. Da lì l’idea di lanciare un concorso per architetti per progettare appartamenti accoglienti, comodi e intimi, con “un sostanziale accesso all'aria e alla luce, per creare un senso di apertura”. 

Detto fatto: lo studio di architettura nArchitects si è aggiudicato il bando e ha dato alla luce i primi prefabbricati della città. I cubicoli, infatti, vengono fabbricati nei cantieri del Brooklyn Navy Yard e trasferiti oltre l'East River. Risultato: i 14 micro-appartamenti di Carmel Place hanno tutto quello che serve - letto, tavolo, sedie, cucina e bagno con doccia, alcuni perfino divano letto firmato dall’italiana Clei e scrivania che si allunga in un tavolo da pranzo per dieci persone -, e anche un po’ di più: per evitare la claustrofobia i soffitti sono più alti della media di New York (circa 3 metri), sono dotati di parete finestra che si apre su un balcone e hanno spazi comuni, compresa una terrazza condominiale con tanto di griglia per il barbecue che da quelle parti va fortissimo e socializzare è il mantra dei tempi 2.0. Il tutto alla modica cifra di 950 dollari al mese, la metà del prezzo corrente. Per aggiudicarselo si deve dimostrare di essere a basso reddito: va da sé che le domande presentate hanno superato quota 60mila e alla fine l’hanno risolta sorteggiando i fortunati

"Carmel Place mostra che c’è domanda - ha commentato entusiasta Tobias Oriwol, l'imprenditore che ha scommesso sul palazzo assieme alla Lower East Side People's Mutual Housing Association - e che la gente vuole vivere in città e ha bisogno di privacy”. 

Copyright foto: Fotolia
Il documento intitolato « Vivere a New York: i mini-appartamenti per single » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.