0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Alimentazione: la top 10 dei cibi elisir di lunga vita

L’alimentazione può diventare l’elisir di lunga vita se equilibrata e corretta nella scelta dei cibi. Ecco la top 10 degli alimenti ideali per vivere a lungo. 


Un'alimentazione sana diventa elisir di lunga vita.


10) I funghi, ricchi di vitamina B

Poco calorici, i funghi sono adatti a tutti! Ricchi di vitamina B e minerali, possono essere consumati sia cotti che crudi. In caso di raccolta fai da te, meglio chiedere consiglio a un esperto per essere sicuri che siano commestibili. A seconda di come sono cucinati, possono essere più o meno calorici (fritti, con aggiunta di panna ecc.)
Il fungo contiene inoltre numerosi principi attivi che contribuiscono al mantenimento della salute intestinale. Attenzione ai funghi in scatola: pur avendo un apporto nutrizionale simile a quello dei funghi freschi, contengono un’elevata percentuale di sale.

09) La mela, utile per la dieta

La mela è tra i frutti che fanno solo bene. A basso apporto calorico, più o meno dolce a seconda delle varietà, possiede anche un elevato potere saziante, utile quando si desidera stare attenti alla linea. Sempre più studi dimostrano che consumare mele fa bene in presenza di un alto tasso di colesterolo. Inoltre, è un frutto disponibile tutto l’anno, allora perché farne a meno?
Non vi è alcuna differenza in termini di valori nutrizionali (apporto di vitamine e minerali) fra una varietà e l’altra, mentre possono variare le calorie a seconda della percentuale di zuccheri. Un dettaglio da non trascurare: la mela va mangiata CON la buccia (lavata). È nella buccia, infatti, che si trovano le vitamine e i minerali: sbucciarla significa perderne i benefici.

08) La mora, lavare bene prima dell'uso

Non bisogna confondere la mora selvatica con la mora da giardino! Ebbene sì, si tratta di due diverse varietà. A parte questo, possiedono le stesse proprietà, in particolare per quanto riguarda la quantità di ferro e di calcio. Sono tuttavia fortemente sconsigliate in caso di disturbi digestivi, in quanto accelerano il transito intestinale.
 Il pericolo maggiore sono i parassiti (echinococcosi). Come fare dunque? Una volta raccolte, vanno lavate per bene per essere sicuri di non rischiare nulla. Assolutamente vietato, quindi, assaporarle mentre si raccolgono.

07) Il ribes, poche calorie e tante vitamine

Frutto molto delicato, il ribes non si conserva a lungo e deve essere consumato rapidamente. Poco calorico in quanto poco dolce (da qui il suo sapore acido), possiede molta vitamina C. Conserva intatte le sue proprietà sia fresco che congelato che sotto forma di marmellata. Buono a sapersi!

06) L’albicocca, ideale per l'alimentazione degli sportivi

Originaria della Cina, l’albicocca è ricca di antiossidanti e di vitamina C ed A. Può essere consumata sia fresca che secca. È una buona fonte di potassio, particolarmente utile per prevenire i crampi nei soggetti che praticano sport. Contiene inoltre numerose fibre alimentari, delle alleate contro i problemi di stitichezza.

05) Il kiwi, elisir di lunga vita per l'intestino

Originario della Cina, il kiwi è l’ideale quando si ha voglia di qualcosa di dolce durante la giornata. Poco calorico, può essere consumato anche stando a dieta. Ricco di vitamine (C, B9, E) e minerali, dà una sferzata di energia a qualunque ora. Infine, si rivela efficace in caso di intestino pigro.

04) Gli agrumi, alimentazione e salute

Gli agrumi contengono tantissimi antiossidanti, un vero e proprio scudo contro le malattie cardiovascolari e i tumori dell’apparato digerente. Sono inoltre ricchi di vitamina A e C, come d’altronde tutti gli ortaggi colorati (peperoni, pomodori, carote, ecc.)
Unica controindicazione: in caso di terapia anticolesterolemica, meglio chiedere prima il parere del medico.
Per quanto riguarda i succhi di frutta, meglio farli in casa o comprare quelli freschi, altrimenti bisogna stare bene attenti alle etichette per evitare l’aggiunta di zuccheri o altre sostanze. Infine, anche gli smoothies (senza aggiunta di latte) sono consigliati, poiché permettono di variare il tipo di frutta e di conseguenza le vitamine e i minerali assunti.

03) Il porro, l'alimentazione green

Il porro è composto da due parti: una bianca e una verde, che si tende a scartare. Sbagliato! Oltre alle fibre, la parte verde possiede anche molte vitamine. Guai a eliminarla, quindi, se si vuole godere appieno dei benefici del porro! Se tagliata finemente, la parte verde può essere aggiunta alle zuppe o ad altri piatti. Pare inoltre che le foglie verdi del porro siano un’ottima fonte di antiossidanti.

02) La cipolla, poche calorie

Con un’alta percentuale di acqua, la cipolla è poco calorica e ricca di minerali e oligoelementi. Per chi fatica a digerirla, è utile sapere che risulta più digeribile una volta cotta. Ideale per insaporire i cibi senza aggiungere troppe calorie ha come unico effetto collaterale l’alito pesante.

01) L’aglio, la prevenzione passa per l'alimentazione

Tra le piante più antiche e con il maggior numero di proprietà medicinali, l’aglio possiede, tra tutte le proprietà, un effetto antibatterico, anticoagulante, drenante e ipotensivo. Può essere consumato tutti i giorni, con un unico effetto collaterale: l’alito pesante. L’aglio è un super-alimento. Numerosi studi hanno dimostrato la sua efficacia nella prevenzione dei tumori dell’apparato digerente e delle malattie cardiovascolari. I suoi effetti benefici sarebbero addirittura maggiori se consumato crudo.

Copyright foto: Fotolia
Il documento intitolato « Alimentazione: la top 10 dei cibi elisir di lunga vita » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.