0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Whatsapp, gli errori delle mamme immortalati in una pagina Facebook

"Mamme che scrivono messaggi su WhatsApp" è la pagina Facebook che raccoglie gli errori delle mamme alle prese con i figli in chat. Un progetto esilarante che in un anno è già diventato un libro. 

La pagina Facebook "Mamme che scrivono messaggi su WhatsApp" ha quasi 100mila like.


Le mamme ci provano a stare al passo con i tempi ma Whatsapp (e tutti gli emoticon, le abbreviazioni, gli slang che si porta appresso) le supera a destra e Facebook sbatte in prima pagina gli incidenti di percorso. Risultato: in un anno la pagina Mamme che scrivono messaggi su WhatsApp ha quasi 100mila like. D’altra parte le centinaia di schermate fotografate e inviate ogni giorno dai figlioli (non troppo prodighi) sono esilaranti. 

Gli errori più divertenti via WhatsApp sono finiti in un libro.

C’è la mamma che scambia il simbolo della cacca per una torta e augura buona colazione alla figlia (3500 e fischia mi piace) e c’è quella che scambia la “faccina” XD per l’espressione “per domani”. C’è la mamma che scrive “chiama su schaip” e quella che domanda alla figlia: “Irene prendi x favore due litri di lette e una busta di sindaci congelati e due infezioni di funghi freschissimi” facendo un'insalata grammaticale in salsa T9. Poi c’è quella che riflette: “non capisco perché le faccine di default siano tutte gialle…dici che il programmatore è cinese?”.

Insomma, c'è il mondo. "L'idea è venuta proprio dalle chat con mia mamma” racconta Stefano Nistico, un figlio come tanti altri alle prese con mamme-frane-tecnologiche: “all'ennesimo messaggio con errori e frasi improbabili, mi sono chiesto se solo mia madre avesse questo problema con lo smartphone e WhatsApp". Il 20 ottobre 2014 decide di sondare la rete e apre una pagina su Facebook per raccogliere qualche chicca genitoriale. "Ho iniziato pubblicando qualche perla della mamma, e la voce si è sparsa in fretta - spiega oggi -. Amici e conoscenti hanno iniziato a inviarmi le loro conversazioni, gli utenti hanno fatto il resto inviando moltissimi screenshot".

Per la felicità delle mamme che si sentiranno in buona compagnia, era chiaro fin da subito che "un po' tutte hanno problemi con WhatsApp. La pagina viene aggiornata ogni ora perché il materiale non manca". Va detto che se le mamme sono le più attive, anche i papà non deludono. 

Così come non deludono nemmeno quelli che la mamma (o il papà) l’hanno persa ma negli errori degli altri rileggono la propria tra le righe: "Mi è capitato più di una volta di ricevere messaggi da ragazzi che mi ringraziano perché rivedono negli screenshot i loro genitori, un ricordo tenero. Un ringraziamento del genere a volte ti spiazza ma, allo stesso tempo, ti fa capire quanto sia importante regalare un semplice sorriso".

Un sorriso che quella pagina, oggi un'antologia di comicità spesso involontaria, regala tutti i giorni: un successo che ha fatto gola a Centauria, la casa editrice che ha raccolto gli screenshot più amati dalla rete in un libro (191 pagine, 7,90 €): "Abbiamo voluto raccogliere gli screenshot che rappresentassero al meglio la voglia delle mamme di sorridere insieme e con autoironia dei propri errori. Il tutto racchiuso in un progetto colorato e suddiviso in categorie che rappresentano tutte le sfaccettature del rapporto tra i figli e la loro famiglia".

Copyright foto: Fotolia/Facebook@Mamme che scrivono messaggi su WhatsApp 
Il documento intitolato « Whatsapp, gli errori delle mamme immortalati in una pagina Facebook » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.