0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Costruire un muro in calcestruzzo

Creare un muro in calcestruzzo non è così complicato come si potrebbe credere. La costruzione di una parete in cemento armato richiede solo cura e attenzione al lavoro da svolgere.

Per costruire un muro in calcestruzzo non c'è bisogno dell'aiuto di un muratore esperto, basta semplicemente seguire i giusti consigli.


Per edificare una parete in calcestruzzo a partire da blocchi rettangolari in agglomerato, non è necessario avere grandi conoscenze da muratori. Bisogna solo avere tempo e un po’ di buon senso, e seguire i giusti consigli. Ecco un modo d’uso semplice e sperimentato per costruire il proprio muro in calcestruzzo. 

Materiale e attrezzi per costruire una parete

Appuntamento in un negozio di bricolage per comprare il necessario: calcestruzzo (circa 10 agglomerati da 50 cm per pezzo per un muro di un metro per un metro), sacchi di malta o di cemento, ferri per le fondamenta e pali d’elevazione. Munitevi di strumenti da muratore (cazzuola, frattazzo, pala, martello).

Preparazione della malta con il calcestruzzo

Inutile affittare una betoniera per un muro di dimensioni ridotte. Fabbricate voi stessi la malta. Avete due possibilità. Se la superficie del muro è modesta optate per una malta da murare: pronta all’uso, basta mescolarla all’acqua. Per le superfici più importanti sarà più economico comprare sacchi di calcestruzzo e sabbia asciutta che diluirete con acqua. Contate un chilo di calcestruzzo e quattro chili di sabbia per metro quadrato. La fase di solidificazione della malta è critica: impegnatevi a mescolare in modo tale da non formare dei grumi. 

Le tappe della costruzione di un muro in calcestruzzo

Nessun muro è solido se non ci sono fondamenta degne di questo nome. Piantate dei picchetti alle estremità e tirate una corda, poi scavate il suolo con la pala. La larghezza delle fondamenta deve essere tre volte lo spessore degli agglomerati e devono essere profonde almeno 20 cm. Riempite il buco con della ghiaia, disponete i ferri sul fondo e versateci sopra una lastra di cemento. Lasciate asciugare. 
La seconda tappa è la posa del calcestruzzo. Ponete uno strato di malta di 2 cm e mettete un blocco d’angolo (con il lato alveolato in basso) a entrambe le estremità. Utilizzate un filo a piombo e una livella per verificare l’allineamento e la stabilità. Poi riempite la fila lasciando uno spazio di un centimetro fra gli agglomerati. Riempite le giunture con la malta. Iniziate la fila seguente con dei pezzi di calcestruzzo a metà in modo da far scalare al livello delle giunture. Una volta montato il muro, inserite i ferri nel vuoto dei calcestruzzi ad angolo e poi cementate. Considerate di mettere una gabbia metallica verticale ogni 3 metri. Ripulite la malta in eccesso con il frattazzo. Una volta finito con il calcestruzzo, non vi resta che iniziare con l’intonaco esterno...!

Copyright foto: Fotolia


Il documento intitolato « Costruire un muro in calcestruzzo » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.