0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Matrimonio: come organizzare la confettata

La confettata è il momento del banchetto nuziale in cui viene offerta agli invitati una grande varietà di confetti. Realizzarla non è complicato, basta tener conto dell'allestimento generale delle nozze e scegliere i sapori più golosi. Ecco qualche consiglio.


Per organizzare la confettata perfetta basta seguire quattro semplici step.


Sono tanti i dettagli da tener conto quando si organizza un matrimonio e tra i preparativi più sfiziosi c'è l'organizzazione della confettata, quel momento finale del banchetto nuziale in cui si offrono ad amici e parenti piccoli assaggi di confetti dal ripieno goloso. Immancabile da qualche anno a questa parte, nei matrimoni meglio organizzati, la confettata accompagna i dolci e la frutta ed apre le danze alla festa post-cerimonia. Ma come organizzarla al meglio? Ecco 4 step fondamentali:


Location

Il corner dedicato alla confettata, di solito, si trova vicino alla tavola imbandita di frutta e dolci. Può essere posizionato fondamentalmente in due punti: all'ingresso della sala dedicata al momento finale delle nozze, dove si aprono le danze e si gustano amari e caffè, o all'uscita della stessa, come dolce occasione per salutare gli ospiti ed omaggiarli di un ultimo goloso pensiero. L'importante è che l'angolo dei confetti sia ben visibile e segnalato, per non rischiare di lasciar a bocca asciutta chi considera la confettata il momento più sfizioso dell'intero banchetto nuziale.

Allestimento

Allestire il tavolo dei confetti è divertente e facilissimo. Basta un po' di buon gusto ed un pizzico di fantasia per rendere la confettata un luogo quasi magico, dove ogni piccola degustazione diventi, non solo una poesia per le papille gustative, ma anche un piacere per gli occhi. La cosa fondamentale è di tenere fede all'intero allestimento del matrimonio. Se si sceglie di organizzare le nozze a tema marino, sarà impensabile ricoprire, ad esempio, di girasoli l'intero angolo. Meglio, in quel caso, spargere piccole perle sul tovagliato bianco e scegliere grandi conchiglie come contenitore porta confetti.  

Cura dei dettagli

Più accortezze e decorazioni ci sono nell'angolo riservato alla confettata, più questa verrà apprezzata. Perciò bando all'avarizia e via libera a tovaglioli, piccoli coni porta confetti e cucchiaini separati per ogni gusto. Tante sono le idee in più per rendere il momento ancora più gradito, come ad esempio porre una bottiglia di rum o altro distillato che ben si abbini al gusto di un determinato confetto, o ancora posizionare un leggìo con il guestbook, per invitare amici e parenti a condividere quel momento, lasciando un pensiero agli sposi. Molto carina anche l'idea di riservare, sullo stesso tavolino, un punto dove gli invitati possano ritirare la bomboniera, dettaglio che si sposa bene soprattutto se la confettata è posizionata all'uscita della sala dei festeggiamenti.

Sapori

Anche nella scelta dei gusti non bisogna essere poco generosi. Inutile infatti, preparare una confettata che offra solo sapori classici o poco più, che rischierebbe di essere poco apprezzata se non ignorata del tutto. Lasciatevi consigliare dal negoziante, che vi guiderà alla scoperta dei ripieni più sconosciuti, saporiti ed amati. Immancabili i confetti alla frutta, alle creme, ai distillati e al sapore dei dolci della tradizione italiana, come la cassata, la pastiera napoletana ed il babbà. Tra le novità degli ultimi anni ci sono quelli ripieni di marshmallow e caramelle. C'è solo l'imbarazzo della scelta, insomma.

Copyright foto: Fotolia
Il documento intitolato « Matrimonio: come organizzare la confettata » dal sito Magazine delle donne (magazinedelledonne.it) è reso disponibile sotto i termini della licenza Creative Commons. È possibile copiare, modificare delle copie di questa pagina, nelle condizioni previste dalla licenza, finché questa nota appaia chiaramente.