0
Grazie

Poche parole di ringraziamento saranno molto apprezzate.

Mybicyclette, per pedalare con stile

Mybicyclette è la boutique virtuale dedicata a tutti quelli che vogliono pedalare con stile per essere notati anche sulla due ruote (che non è mai stata così cool).

Mybicyclette è la boutique virtuale fondata da Benedetta Musso per tutti quelli che vogliono essere coll anche sulla due ruote.


Dimmi che bicicletta hai e ti dirò chi sei. Altro che scenari da Blade Runner, con le auto volanti: pedalare non è mai stato così cool come nel Terzo millennio. Non succede solo nel Nord Europa, ma anche a Hollywood dove le star sfoderano  modelli vintage - è il caso di Michelle Monaghan, Behati Prinsloo e Olivia Wilde -, sobri, tipo Naomi Watts, dai colori sgargianti (vedi Coco Rocha), in rosa come Pamela Anderson e Alessandra Ambrosio, in arancione per Rosario Dawson e AnnaLynne McCord, o in blu, come Lindsay Lohan. E succede anche nelle nostre città, dove, grazie a Mybicyclette ora "pedalare con stile" è alla portata di tutti. Parola di Benedetta Musso, la giovane torinese che, prima di tutti nel nostro Paese, ha intuito il trend e ha fondato la prima boutique virtuale per ciclisti che vogliono (anche) farsi notare.  

Dopo un master in editoria multimediale e anni passati a lavorare prima in un'agenzia di comunicazione, poi in un web magazine dedicato alla sostenibilità ambientale - quindi anche alla mobilità sostenibile -, Benedetta ha coniugato la sua esperienza professionale al suo sogno e alle sue nuove esigenze di madre che voleva lavorare in proprio. "Con un tocco in più - racconta -: la ricerca di gadget di design". Risultato: Mybiyclette è il posto giusto per trovare il casco più fashion di Londra, la borsa più in voga a New York, il cestino più chic della California o il campanello disegnato a mano a Tokyo.  

Pedalare con stile è il vostro motto: ce lo spieghi? 

Mybiyclette permette a ciascuno di esprimere il proprio stile anche sulla due ruote. Ad esempio all’avvocato di girare comodamente con una 24 ore che si attacca al tubo della bici che contenga (senza sgualcire) tutti i suoi fascicoli. Abbiamo creato dei veri e propri profili per andare incontro a tutti gli stili, dal fashion victim, all’hipster passando per il city lover. Perché, come dice un nostro slogan, per due ruote ci sono mille stili.

Benedetta Musso, fondatrice di Mybicyclette ricerca gadget in tutto il mondo.

Come organizzi la tua ricerca? 

Cerco prodotti ricercati e di design, soprattutto che non siano già in vendita su Amazon. Mi sono ispirata al modello di bici che c’è all’estero, dove la due ruote viene usata tutto l’anno e non solo durante la bella stagione. Perciò la maggior parte degli accessori provengono dagli Stati Uniti (New York, San Francisco), dal Giappone (Tokyo) e dal Nord Europa (Amsterdam, Copenaghen). Sono gadget che in Italia non esistono, come il pratico porta bottiglia da bici per non arrivare mai più a cena dagli amici a mani vuote (o, peggio, con i resti di una bottiglia rotta o diventata frizzante!). O la giarrettiera che invece di tenere su le calze tiene giù le gonne!

All'estero c'è un progetto simile a cui ti ispiri?

Sì, all’estero ci sono molte vetrine on line simili a Mybicyclette, questo perché la bici sta diventando il mezzo di trasporto del futuro. C’è una vera propria economia che le gira attorno e che sta dando lavoro a moltissime persone in un momento di crisi come questo. Al di fuori dall’Italia la gente l'ha capito prima di noi.

Come ha reagito il pubblico italiano?

Molto bene per quanto riguarda le proposte: i clienti di Mybiyclette sono persone attente all'ambiente, alla moda e alle tendenze, a cui piace essere notati anche sulla bicicletta. Il problema è che in Italia c'è ancora troppa diffidenza ad acquistare on line: molti vogliono vedere prima di comprarle. Siamo ancora molto indietro su questo aspetto…

Quali sono i prodotti che piacciono di più?

Sicuramente le borse da bici. Sono tra gli oggetti più richiesti perché chi gira in città spesso ha bisogno di portarsi dietro delle cose e quindi avere un posto dove metterle: quelle che vendiamo su Mybiyclette sono belle e pratiche, possono essere portate sul tubo o sul portapacchi e poi, quando si scende dalla bici, sono perfetti per infilare la bici e caricarsela sulle spalle (i ladri di biciclette sono i primi nemici della categoria).

Infine la Bicycultura: ovvero?

Uno degli scopi di Mybiyclette è incoraggiare gli utenti a scegliere il ciclismo come uno stile di vita sano e chic, sposando il lato sostenibile a quello fashion. Perciò, tramite il blog, Twitter e Facebook, diffondiamo notizie sulla mobilità ciclistica, sulle novità in ambito normativo ed eventi dedicati al mondo della bicicletta. Insomma voglio diffondere la cultura della bici con l’hashtag bicycultura. Seguiteci e diffondete la bicycultura!

Copyright foto: Michele Russo 

Potrebbe anche interessarti

Aggiungi commento

Commento

Commenta la risposta di utente anonimo